informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come superare la paura del microfono: 3 strategie per parlare in pubblico

Superare la “paura del microfono” è uno degli obiettivi più diffusi tra studenti e professionisti. Il timore di parlare in pubblico, infatti, è molto comune: questo si manifesta con ansia, disagio e una serie di sintomi fisici come il tremolio della voce e l’aumento di sudorazione e battiti cardiaci.

Tuttavia, avere forti competenze comunicative è indispensabile per chiunque: a tutti può capitare di parlare davanti ad una platea, sia che si tratti della discussione della tesi di laurea, sia che si tratti, ad esempio, della presentazione di un progetto di lavoro.

Se l’idea di parlare davanti ad altre persone ti blocca, continua a leggere questa guida: ecco tre consigli per superare la paura del microfono e porre le basi per diventare un ottimo oratore.

Superare la paura di parlare in pubblico in tre step

Sei terrorizzato all’idea di prendere un microfono in mano ed iniziare a parlare davanti ad una platea? Continua nella lettura e scopri come superare questo imbarazzo mettendo in atto tre semplici consigli.

Preparati

Il primo consiglio che vogliamo darti per non avere paura e sentirti più sicuro sul palco è…prepararti. Una buona preparazione può fare davvero la differenza e può farti sentire padrone dell’argomento che devi illustrare.

Scrivi il tuo discorso, studialo e provalo davanti allo specchio: osserva i tuoi movimenti e cerca di correggere la tua postura. Rendi fluido il tuo discorso e assicurati di rientrare nei tempi di esposizione. Avere sicurezza ti aiuterà a sentirti più sciolto sul palco e ad affrontare con tempismo eventuali domande del pubblico.

Studia il palco

Se la paura del microfono ti blocca, studia bene il palco su cui dovrai salire. Osserva gli spazi, controlla prima l’attrezzatura, impara a prendere dimestichezza con proiettore e supporti audio.

In questo modo ti libererai in anticipo dell’imbarazzo della fase prova e ti sentirai più libero all’interno dello spazio.

Rilassati

Sembrerà un consiglio banale, ma il segreto per essere un buon oratore è avere controllo di se stessi. Rilassati, senti la tua paura ma non lasciarti sopraffare: evita le “alzatacce” e prenditi cura di te.

La meditazione è un ottimo strumento per abbassare i livelli di stress. Utile anche fare una semplice passeggiata all’aria aperta. Insomma, distraiti e lasciati andare a pensieri positivi.

Su come superare la paura del microfono abbiamo detto tutto, per oggi: non ti resta che applicare questi tre consigli ed esercitarti per imparare ad essere un ottimo oratore.

Commenti disabilitati su Come superare la paura del microfono: 3 strategie per parlare in pubblico Studiare a Roma

Leggi tutto

Come faccio a trovare lavoro? Ecco le risposte per iniziare la ricerca

Come faccio a trovare lavoro? Beh, se ti sei appena laureato e stai cercando di entrare nel mondo del lavoro per la prima volta, questa è sicuramente una domanda che ti sarai posto.

La ricerca di un’occupazione richiede tempo e impegno: non sempre si può trovare il lavoro giusto in pochi giorni e a volte la frustrazione rischia di prendere il sopravvento. In questo articolo ti sveleremo tre consigli utili per trovare un lavoro velocemente. Iniziamo subito.

Continue Reading

Commenti disabilitati su Come faccio a trovare lavoro? Ecco le risposte per iniziare la ricerca Studiare a Roma

Leggi tutto

Come diventare psicologo del marketing? Studi e opportunità

Ti stai chiedendo come diventare psicologo del marketing?

Sei nel posto giusto: in questa guida dell’Università Niccolò Cusano di Roma ti spiegheremo che cos’è la psicologia del marketing, a cosa serve e qual è la funzione della figura professionale specializzata in questa branca della psicologia.

La psicologia del marketing e della comunicazione racchiude un campo di studi che implica conoscenze, approcci e metodologie elaborate nell’ambito della psicologia generale, della psicologia sociale, della psicologia della comunicazione, della psicologia economica e dei consumi, della psicologia delle organizzazioni e dell’ergonomia.

In generale, la psicologia del consumatore studia e analizza il comportamento d’acquisto dei consumatori.

Le tematiche coinvolte maggiormente in questo campo di studi fanno riferimento a:

  • Comunicazione pubblicitaria in tutte le sue sfaccettature
  • Ricerche e interventi professionali sulla comunicazione efficace e in specifici contesti
  • Comportamenti di consumo e marketing

Se tutto questo ti affascina e stai pensando di specializzarti nel campo, continua nella lettura: ecco chi è e come si diventa psicologi del marketing.

L’iter per diventare psicologi del marketing

Vorresti specializzarti in psicologia del marketing e dei consumatori ma non sai da dove cominciare? Inizia dalle indicazioni di questa guida: nei prossimi paragrafi ti diremo tutto ciò che devi sapere sullo psicologo del marketing.

Chi è e cosa fa lo psicologo del marketing

La prima cosa da dire in questa guida riguarda sicuramente i “confini” di questo professionista che, come abbiamo detto, è specializzato in psicologia del consumatore.

Il professionista in questione si occupa di tutto ciò che rientra nel campo della psicologia del marketing e della comunicazione. Tra le sue attività, ad esempio, potrebbero esserci lo studio dei processi di scelta a livello individuale o sociale; il ruolo delle emozioni nella scelta di un prodotto o servizio; i fattori che influenzano il consumo e le variabili ambientali, sociali e culturali da tenere in considerazione.

Questo professionista può lavorare come consulente nel campo pubblicitario, può collaborare a indagini statistiche e ricerche di mercato, affiancare le aziende nella costruzione di user experience efficaci.

Il percorso di studi

Come avrai capito, per diventare psicologo del marketing, c’è bisogno di una vasta conoscenza della psicologia.

Lo psicologo della comunicazione e marketing è, infatti, un laureato in psicologia, abilitato dall’Esame di stato all’esercizio della professione, iscritto all’Albo degli psicologi nella sezione A.

Per poter ottenere l’abilitazione mediante Esame di Stato, è necessario un titolo di studi magistrale. A tal proposito, l’Università Niccolò Cusano ha all’attivo ben 3 Corsi di Laurea in psicologia a Roma:

  • Corso di Laurea in Psicologia, Scienze e Tecniche psicologiche (L-24)
  • Corso di Laurea Magistrale in Psicologia (LM-51) – curriculum Psicologia clinica e della Riabilitazione
  • Corso di Laurea Magistrale in Psicologia (LM-51) – curriculum Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni

Il primo Corso, di durata triennale, ha come obiettivo quello di offrire allo studente delle competenze metodologiche nello studio dei processi psicologici e delle scienze umane. Al termine di questo primo percorso, potrai proseguire gli studi con una laurea magistrale in psicologia, scegliendo tra due diversi indirizzi: il primo in Psicologia clinica e della Riabilitazione, il secondo in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni.

I due curricula prevedono un numero di materie comuni e materie specifiche o caratterizzanti di ciascun curriculum.

Per quanto riguarda le specificità dell’indirizzo Psicologia clinica e della Riabilitazione, queste hanno l’obiettivo principale di promuovere competenze teorico-applicative nell’ambito della psicologia dei processi cognitivi normali e patologici, della neuropsicologia e delle neuroscienze, della valutazione psicometrica, e dell’intervento psicologico, nei diversi contesti in cui opera lo psicologo quali, ad esempio, strutture di cura del servizio pubblico e privato, nei servizi di accoglienza territoriale e nelle istituzioni educative.

Parlando, invece, dell’indirizzo Psicologia del Lavoro, delle Organizzazioni e dei Servizi, gli insegnamenti specifici sono finalizzati allo sviluppo di competenze nell’ambito dell’assessment, dell’intervento psicologico e della gestione delle risorse umane nei contesti delle imprese e delle organizzazioni. Un particolare focus è posto sullo sviluppo di conoscenze e competenze relative alla prevenzione e gestione di condizioni di disagio psicologico lavoro correlato.

Dopo la Magistrale, potrai proseguire gli studi con un Master in Psicologia oppure entrare nel mondo del lavoro per costruire la tua specializzazione.

Precisiamo che, con Unicusano, anche durante gli studi è possibile affiancare un’attività professionale, poiché i vincoli di tempo e di orario possono essere eliminati con la metodologia telematica.

Con Unicusano, infatti, potrai seguire le lezioni e laurearti online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Dovrai recarti fisicamente in sede solo per gli esami e per la discussione della tesi.

Se vuoi diventare psicologo del marketing e iniziare questo percorso di studi, online oppure in aula nel nostro Campus di Roma, compila il form o chiama il numero verde 800.98.73.73

Commenti disabilitati su Come diventare psicologo del marketing? Studi e opportunità Studiare a Roma

Leggi tutto

Come recuperare le energie: 5 passi da fare ora

Con i cambi di stagione e il ritorno ai ritmi quotidiani, è facile chiedersi come recuperare le energie che servono per dedicarsi con slancio allo studio.

Lo studio, infatti, richiede molta concentrazione e una soglia di attenzione davvero alta: per poter arrivare a questi livelli, c’è bisogno di una gran dose di energia.

Essere energici significa avere voglia di fare, di impegnarsi e di lavorare sodo per raggiungere un obiettivo; significa non lasciarsi travolgere dalla stanchezza e arginare lo stress prima che prenda il sopravvento e incida negativamente sulla nostra vita.

L’energia porta ad una maggiore produttività: proprio per questo, che tu sia uno studente o un lavoratore (o entrambe le cose) è fondamentale trovare modi per mantenere sempre alti i livelli energetici.

In questa guida ti suggeriremo 5 cose da fare per sentirti più energico e liberarti dallo stress, aumentando benessere e produttività. Iniziamo subito.

Continue Reading

Commenti disabilitati su Come recuperare le energie: 5 passi da fare ora Studiare a Roma

Leggi tutto

I film sulla psicologia da vedere assolutamente

Sei appassionato di psicologia e sei curioso di scoprire quali sono i film sulla psicologia da vedere assolutamente?

Sei nel posto giusto: in questa guida dell’Università Niccolò Cusano di Roma troverai qualche anticipazione sui migliori film che raccontano il funzionamento della psiche umana, oppure le grandi storie di chi ha rivoluzionato questa disciplina.

Studiare psicologia è una delle ambizioni più diffuse tra gli studenti: si tratta di una disciplina estremamente affascinante, che apre le porte di numerose carriere, dalle più classiche come lo psicologo a quelle più innovative come il consulente di psicologia del marketing.

Se non sai come trascorrere il tuo tempo libero, ecco le migliori pellicole sulla psicologia che dovresti vedere.

I film psicologici da non perdere

Dai grandi classici del passato alle nuove uscite, dai thriller alle commedie, ecco i film psicologici che un appassionato della materia non dovrebbe assolutamente perdersi.

LEGGI ANCHE >> Storia della psicologia dalle origini a oggi

Inside Out (2015)

Iniziamo questo elenco di film per amanti di psicologia con un capolavoro di animazione: Inside Out.

Il film, realizzato da Pixar Animation Studios e distribuito dalla Walt Disney Pictures, ha vinto numerosi riconoscimenti, tra cui un Oscar come migliore film di animazione.

Il film è un viaggio nelle emozioni che dominano la mente di Riley: Gioia (che garantisce la felicità alla ragazza), Disgusto (che si occupa che Riley non venga avvelenata fisicamente e socialmente), Paura (che tiene Riley lontano dai pericoli), Rabbia (che impedisce che Riley subisca ingiustizie) e Tristezza (il cui scopo non è però ben chiaro a nessuna emozione).

Le emozioni lavorano in sinergia in un quartier generale e si attivano cercando di mantenere un equilibrio nella giovane protagonista. Un film che ha molto da insegnare a bambini e adulti.

Le pagine della nostra vita (2004)

Facciamo ora un salto indietro e cambiamo genere, con Le pagine della nostra vita.

La trama, tratta da un romanzo di Nicholas Sparks, vede come protagonista un povero giovane, Noah Calhoun, che si innamora di una giovane erede, Allie Hamilton, durante l’estate del 1940. Quando la madre di Allie lo scopre, la proibisce di vedere Noah e la famiglia lascia la loro casa estiva a Seabrook Island, tornando a Charleston. La seconda guerra mondiale interviene e Allie e Noah continuano le loro vite, ma si rincontreranno anni dopo.

Un classico romantico che indaga l’amore e la psicologia delle relazioni.

Split (2016)

Passiamo ora a thriller con Split, un film del 2016 diretto da M. Night Shyamalan.

La sceneggiatura è ispirata alla figura di Billy Milligan, un criminale statunitense affetto da disturbo dissociativo dell’identità.

Split fa parte di una trilogia di film diretti dallo stesso Shyamalan, assieme a Unbreakable – Il predestinato (2000) e al sequel Glass (2019). Un film ideale per chi ama rimanere col fiato sospeso.

Rain Man – L’uomo della pioggia (1988)

Torniamo indietro al 1988, anno in cui uscì nelle sale Rain man.

Il film, che vanta un cast stellare con interpreti del calibro di Dustin Hoffmann, Tom Cruise e Valeria Golino Trama, racconta la storia di un truffatore, Charlie Babbit, e suo fratello Raymond, un autistico mai conosciuto da Charlie. Quando il padre dei fratelli muore e lascia la sua eredità a Raymond, Charlie avvia un piano per ottenere la custodia di Raymond e il controllo del denaro.

Nel frattempo, però, Charlie impara a conoscere meglio suo fratello e…il resto te lo lasciamo scoprire nel film. Ti basti sapere che è una delle migliori pellicole sull’autismo.

Reign over me (2007)

Reign Over Me è un film del 2007 scritto e diretto da Mike Binder. Nel cast vediamo comparire Adam Sandler, Don Cheadle, Jada Pinkett Smith, Liv Tyler, Donald Sutherland, Saffron Burrows e Binder stesso.

Protagonista del film è il disturbo post traumatico da stress che colpisce Charlie Fineman dopo aver perso la famiglia nell’attacco dell’11 settembre a New York. Dopo l’evento, l’uomo lascia il lavoro per isolarsi e chiudersi nel suo dolore. A seguito di un incontro casuale, riallaccia la sua amicizia con il suo vecchio compagno di stanza del college, Alan Johnson, che lo aiuta ad affrontare il suo passato e ricostruire la sua vita.

Studiare psicologia con Unicusano

La psicologia ti affascina e vorresti trasformare questa passione in una professione? Inizia iscrivendoti ad un Corso di Laurea dell’area psicologica dell’Università Niccolò Cusano.

La nostra innovativa metodologia didattica ti permette di seguire le lezioni comodamente online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24.

Se hai già una laurea, Unicusano offre anche Master di I e II livello per specializzarti nel settore.

Per saperne di più, compila il form e sarai ricontattato.

Commenti disabilitati su I film sulla psicologia da vedere assolutamente Studiare a Roma

Leggi tutto

Come scegliere i migliori master a Roma

Ti stai chiedendo come scegliere i migliori master a Roma?

La scelta del percorso di specializzazione post laurea può essere molto complessa: questo perché devi tenere in considerazione una serie di fattori importanti, a partire dalle tue attitudini e dalle tue competenze.

Se hai già una laurea triennale, i Master di I Livello sono accessibili con il tuo titolo di studio; se hai anche una laurea magistrale potrai valutare sia i Master di I livello che quelli di II livello.

Vediamo ora tutto quello che devi sapere sulla scelta del master ideale, dalla valutazione del programma ai servizi accessori.

Come trovare il master ideale

Sei alla ricerca del tuo Master a Roma e non sai come fare per sceglierlo? All’Università Niccolò Cusano abbiamo pensato ai migliori master online per specializzarti e proseguire con il tuo programma di studio.

Ecco tutti i fattori da considerare per la scelta del tuo master e tutte le opportunità offerte da Unicusano agli studenti.

Perché frequentare un Master?

Ci siamo: dopo la tua laurea, triennale o magistrale, hai iniziato a prendere in considerazione l’idea di iscriverti ad un Master. Ci sono diverse ottime ragioni per portare avanti questa scelta. Un Master è perfetto per:

  • Specializzarti su una tematica molto precisa
  • Ampliare le tue conoscenze e aggiungere una nuova esperienza di crescita al tuo background
  • Trovare un lavoro affine ai tuoi interessi
  • Acquisire competenze spendibili nella tua attività o nell’azienda in cui lavori

Cosa devi considerare per scegliere il Master?

Per la scelta del Master giusto per te, ci sono alcuni fattori importanti da considerare:

  • I tuoi interessi: scegliere un Master solamente perché particolarmente utile a trovare un’occupazione non è un motivo sufficiente. Coltivare i tuoi interessi e fare ciò che ami è una componente importante nella scelta del percorso di studi
  • Il lavoro che sogni di trovare: avere una specializzazione può aiutarti ad essere più qualificato di altri tuoi competitor
  • Le modalità di fruizione: il fattore tempo ha un ruolo di primo piano nella scelta delle giuste modalità di fruizione. Se hai anche un lavoro, questo aspetto è ancora più importante per te. In Unicusano la formazione viene erogata con la metodologia telematica; in questo modo potrai seguire le lezioni comodamente online, connettendoti ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • I docenti e il programma: leggi sempre con attenzione il programma del master, le lezioni, le propedeuticità e le opportunità che offre. In ogni scheda dei Master Unicusano troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per orientarti al meglio

I Master Unicusano

Abbiamo visto quanto sia importante considerare tutti gli elementi che servono per la scelta del master migliore.

Unicusano ha all’attivo un’offerta formativa estremamente variegata, costruita sulla base delle esigenze degli studenti. I Master Unicusano sono afferenti a sette aree tematiche:

  • Area Economico Giuridica
  • Area Formazione e Mondo Scuola
  • Area Forze Armate
  • Area Politologica
  • Area Psicologica
  • Area Medico Sanitaria
  • Area Ingegneristica

I master online UniCusano sono perfetti sia per studenti, sia per professionisti desiderosi di conciliare l’esercizio di altre attività con le necessità di riqualificarsi o specializzarsi ulteriormente.

I Master hanno come obiettivo il rafforzamento e l’ampliamento delle abilità acquisite nel corso del proprio precedente percorso di studi o professionale e, grazie all’approccio estremamente pratico e operativo, garantiscono agli iscritti un elevato tasso di work-placement.

L’innovativa metodologia didattica Unicusano ti consente di seguire le lezioni senza vincoli di tempo e di spazio: potrai, infatti, connetterti ad una comoda piattaforma di e-learning sempre attiva.

I master UniCusano sono riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione e regolamentati dall’articolo 3 del decreto MURST 509/1999 e dal decreto MIUR 270/2004. La durata dei nostri master è annuale; la didattica è composta da lezioni video, esercitazioni, project work e studio individuale, per un totale di 1.500 ore. Per le eventuali lezioni in presenza, gli iscritti non residenti nella provincia di Roma possono usufruire del servizio di foresteria dell’università.

Per l’iscrizione ai master di primo livello online di UniCusano è necessario essere in possesso di un qualsiasi titolo di laurea; per i master di secondo livello online occorre invece una laurea specialistica, magistrale o vecchio ordinamento. Precisiamo che l’iscrizione al Master è incompatibile con l’iscrizione ad altri Master/Corsi di Laurea/scuole di specializzazione/Dottorati di ricerca.

Su come scegliere il master migliore abbiamo detto tutto per oggi: per iscriverti o chiedere info, compila il form e verrai ricontattato.

Commenti disabilitati su Come scegliere i migliori master a Roma Studiare a Roma

Leggi tutto

Quali sono le domande frequenti ad un colloquio per manager?

Se ti sei laureato da qualche anno e hai già un’esperienza professionale alle spalle, è probabile che tu voglia metterti alla prova e ambire ad una posizione manageriale.

Le domande ad un colloquio per manager possono essere diverse e perseguono diversi obiettivi. Anche se hai già maturato esperienza in colloqui di lavoro, può essere utile rivedere le domande e le risposte più frequenti al colloquio per i candidati manager.

In questa guida ti sveleremo quali sono le cose che potrebbero chiederti ad un colloquio per testare le tue abilità e le tue soft skills. Iniziamo subito.

5 domande frequenti ad un colloquio per manager

Un colloquio per una posizione manageriale consisterà in domande sulla tua esperienza, sul tuo stile di gestione, su quello che hai fatto in passato e sulle tue aspettative per il futuro.

Il responsabile HR ti rivolgerà domande mirate per determinare in che misura ti inserirai nell’organizzazione e quanto sarai efficace nella posizione. Ecco le 5 domande in cui potresti imbatterti.

LEGGI ANCHE >> Cosa fare ad un colloquio di lavoro? 7 dritte per fare colpo

Quante persone hai gestito?

Questa domanda aiuta a valutare il tuo background e capire quante persone hai già gestito durante il tuo percorso professionale.

La risposta ideale da dare, in questo caso, deve confermare all’HR che hai già una solida esperienza gestionale, fornendo delle prove concrete a dimostrazione delle tue affermazioni.

Potresti, ad esempio, raccontare qualche aneddoto particolare del tuo percorso evolutivo. Potresti dire che hai iniziato 5 anni fa gestendo due persone e che, nella tua ultima esperienza nell’Azienda XYZ hai gestito un team di 10 persone con successo.

Come gestisci i cali di performance del team?

Anche questa domanda è, in assoluto, tra le più frequenti per ricoprire una posizione manageriale. Come saprai, per un manager è fondamentale rendere produttivo ogni membro del team, per raggiungere gli obiettivi definiti dall’organizzazione.

La risposta ideale dovrà fornire al selezionatore le prove della tua esperienza nella gestione dei problemi di prestazione dei dipendenti, oltre al tuo approccio sulla gestione della produttività e del tempo in azienda.

Potresti raccontare un episodio tipo affrontato nella tua carriera, mettendo in luce il risultato raggiunto dalla riprogrammazione degli obiettivi del membro del team poco produttivo.

Come approcci alla delega del lavoro?

La delega è una delle chiavi del successo di qualunque azienda. Saper delegare le giuste attività e, soprattutto, delegarle alle giuste figure, è un’abilità fondamentale di un buon manager. Tra le domande più frequenti al colloquio, potresti imbatterti proprio in questa.

In tal caso, dovrai dimostrare al recruiter di saper riconoscere le tue priorità lavorative, distinguere un’attività da gestire personalmente da una da delegare e capire quali sono le figure giuste per aiutarti a portare a termine le attività.

Anche in questo caso, potresti raccontare un episodio in cui ti sei trovato a dover scegliere delle attività da delegare, assegnandole a particolari figure del tuo team. Potresti sottolineare come, grazie alla tua supervisione, il team abbia prodotto risultati soddisfacenti.

Come gestisci i tuoi errori?

Questa domanda è una delle più interessanti e insidiose per un manager. Il modo in cui un manager gestisce i propri errori può influire sul team e sull’azienda. Questa domanda consente al candidato di rivelare come affronta le avversità e come riesce ad assumersi la responsabilità dei propri errori.

La risposta ideale dovrà comunicare all’HR le tue capacità di rimediare agli errori, le tue abilità di problem solving e la capacità di assumersi delle responsabilità.

Racconta con estrema sincerità un episodio in cui hai dovuto correggere un tuo errore. Racconta la verità, ma poni enfasi sulla soluzione e non sul problema.

Qual è il tuo stile di gestione?

Questa domanda ti permette di dare spazio al tuo modo di gestire il team e anche al modo in cui questo stile di gestione si è evoluto negli anni con la tua crescita.

L’obiettivo di questa domanda è di capire se il tuo approccio di gestione è coerente con quello aziendale e se hai una flessibilità e l’autonomia adatte ad affrontare questo ruolo.

Enfatizza il tuo percorso di crescita e sii sincero sul tuo approccio di gestione, senza cercare di compiacere il tuo interlocutore. Mostrati aperto al dialogo e sii ricettivo. In questo modo dimostrerai sicurezza, che è forse la caratteristica più importante per un manager di successo.

Migliorare le tue abilità con un Master

Hai già un buon lavoro ma vorresti cambiare azienda? Sogni un avanzamento di carriera ma senti che ti mancano alcune abilità? Per migliorare le tue conoscenze, aggiornarti e specializzarti nel tuo settore specifico, i Master di I e II Livello Unicusano rappresentano la scelta ideale.

I nostri Master sono progettati per fornire spunti reali e concreti da applicare immediatamente nel mondo del lavoro. I Master sono fruibili in modalità telematica: potrai seguire le lezioni comodamente online, connettendoti ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

In questo modo potrai conciliare facilmente anche studio e lavoro, ottimizzando il tuo tempo e migliorando i tuoi risultati.

Per iscriverti, compila il form e chiedici subito informazioni.

Commenti disabilitati su Quali sono le domande frequenti ad un colloquio per manager? Studiare a Roma

Leggi tutto

Come scegliere i migliori master per contabili?

Se sei laureato in economia o sei già un professionista nel campo, sarai sicuramente interessato a conoscere i migliori master per contabili.

Lavorare come esperto contabile o come commercialista richiede un percorso di studi ben specifico. Tuttavia, dopo la laurea, è possibile continuare a specializzarsi con Master o Corsi di perfezionamento per professionisti che ti aiuteranno a migliorare le tue skills e ad aumentare il tuo bagaglio di conoscenze.

In questa guida ti spiegheremo come trovare i master per le professioni economiche, illustrandoti alcune opportunità formative offerte dall’Università Niccolò Cusano. Iniziamo subito.

Guida alla scelta dei Master per professioni economiche

Hai alle spalle studi di economia e finanza e vorresti specializzarti in un settore specifico? Sei già un professionista e stai valutando di iscriverti ad un Master per commercialisti?

In qualunque caso, sei nel posto giusto: continua nella lettura e scopri quali sono i migliori percorsi di formazione che potresti intraprendere per specializzarti nel campo.

LEGGI ANCHE >> Come scegliere il Master in Diritto Tributario

Master I Livello in La redazione del bilancio d’esercizio

Il primo percorso di specializzazione che potrebbe esserti utile è il Master I Livello in La redazione del bilancio d’esercizio dell’Unicusano.

Il Master ha come obiettivo quello di fornire una panoramica della disciplina civilistica del Bilancio d’Esercizio, focalizzando l’attenzione sulle versione aggiornate dei Principi contabili nazionali pubblicate di recente dall’OIC.
In particolare, saranno affrontate nel dettaglio le seguenti tematiche:

  1. I postulati di redazione del bilancio e i criteri di valutazione delle principali poste dello stato patrimoniale;
  2. La forma e la struttura dei conti annuali;
  3. La struttura e il contenuto della Nota integrativa e della Relazione sulla gestione;
  4. Il rendiconto finanziario come uno degli allegati fondamentale della nota integrativa;
  5. La procedura di approvazione del bilancio;
  6. Le funzioni e compiti degli Organi di controllo e le loro relazioni al bilancio;
  7. Gli aspetti fiscali correlati alla redazione del bilancio.

Il master ha una durata di 1500 ore e viene erogato in modalità telematica: ciò vuol dire che potrai seguire le lezioni comodamente online, grazie ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24.

Master II Livello in MBA – Master of Business Administration

Se cerchi un percorso più orientato verso business e amministrazione d’impresa, il Master II Livello in MBA – Master of Business Administration è la soluzione ideale per te.

L’obiettivo del Master è fornire strumenti utili per la direzione d’impresa, con un percorso formativo orientato allo sviluppo di professionalità altamente specializzate, ed in grado di operare con versatilità e dinamismo nei settori dell’economia, finanza e mercati, general management, marketing, diritto aziendale, nuove tecnologie.

Anche in questo caso, il Master viene erogato attraverso la metodologia telematica.

Master II Livello in Governance e Management nella Pubblica Amministrazione

Se ti occupi di finanza, management e contabilità nella PA o vorresti occupartene, il Master di II livello in Governance e Management nella Pubblica Amministrazione è la soluzione perfetta per te.

Il Master offre agli studenti la possibilità di acquisire le competenze necessarie per costruire, definire e organizzare interventi pubblici integrati, ossia forti della competenza offerta da reti di cooperazione tra le pubbliche amministrazioni, italiane e comunitarie, e gli attori presenti sul territorio.

Il Master, della durata di 1500 ore, si svolge in modalità e-learning.

Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Contabilità e bilancio

Oltre ai Master, Unicusano ha all’attivo anche diversi corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale per chi opera nel settore economico.

Tra questi il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Contabilità e bilancio è uno dei più interessanti.

Il Corso vuole formare una figura professionale dotata delle competenze e degli strumenti necessari per poter operare nell’ambito della contabilità aziendale ed essere in grado di realizzare un  bilancio di esercizio.

Il Corso è rivolto sia a laureati che diplomati interessati  ad apprendere i concetti fondamentali della materia e gli strumenti necessari alla gestione delle attività contabili (dal corretto utilizzo dei documenti di un’attività commerciale, alle rilevazioni necessarie all’aggiornamento dei libri contabili).

La durata è di 1000 ore, con didattica in modalità telematica.

Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Project management

Tra i master per contabili e i percorsi di specializzazione, segnaliamo anche il Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale in Project management.

In questo caso, il focus è formare figure professionali che potranno vantare un’adeguata, aggiornata e specifica preparazione da spendere in ruoli di responsabilità nella gestione di progetti complessi presso imprese (specialmente multinazionali).

Oltre agli aspetti didattici e formativi il Corso offre una panoramica dei principali strumenti e tecniche da utilizzare durante la gestione dei progetti.

Inoltre, gli argomenti trattati nel Corso costituiscono la parte formativa abilitante alla certificazione PMP (Project Management Professional) del Project Management Institute.

Per diventare studente Unicusano e iscriverti ad un Master per contabili, commercialisti e professionisti nel ramo economico, compila il form e sarai ricontattato

Commenti disabilitati su Come scegliere i migliori master per contabili? Studiare a Roma

Leggi tutto

Cosa fare a Roma d’estate? 4 idee per la bella stagione

Ti stai chiedendo cosa fare a Roma d’estate? Se sei uno studente universitario e sei rimasto nella Capitale nei mesi estivi, sappi che ci sono moltissime opportunità per divertirti e trascorrere intense giornate fra natura, relax e storia.

L’estate romana, come sai, prevede diverse iniziative che coniugano arte e cultura, perfette se desideri una pausa dal tuo studio.

In questa guida troverai qualche consiglio sulle cose da fare d’estate a Roma, dalla partecipazione agli eventi culturali alle brevi gite fuori porta. Se sei pronto, iniziamo subito.

Luoghi da visitare a Roma d’estate

Frequenti il Campus Unicusano di Roma e sei rimasto in città per l’estate? Una scelta perfetta: Roma nasconde luoghi meravigliosi da scoprire con le belle giornate. Ecco tutto quello che puoi fare a Roma e dintorni.

I parchi

Roma è molto famosa per i suoi parchi e le sue aree verdi. Passeggiare in un parco, fare jogging o una pedalata sono attività amatissime durante la bella stagione.

Tra i parchi più famosi spicca Villa Borghese, situata in pieno centro, che permette lunghe passeggiate a piedi o in bicicletta e anche la possibilità di visitare musei splendidi come la Galleria Borghese o il Museo Bilotti.

Non solo Villa Borghese: altri grandi Parchi cittadini sono, ad esempio, Villa Ada al quartiere Salario, Villa Torlonia al Quartiere Trieste, il Parco Urbano del Pineto alla Balduina, Villa Doria Pamphili sull’Aurelia, il Parco della Caffarella nel quartiere Appio Latino ed il Parco degli Acquedotti in zona Tuscolana.

I simboli di Roma

Tra le attività più belle da fare a Roma d’estate, sicuramente qualche visita ai monumenti che rappresentano la vera anima della città.

Spesso, durante l’anno, abbiamo poco tempo da dedicare alle visite culturali: con l’estate possiamo approfittarne per esplorare i monumenti che, da sempre, sono simboli della Città Eterna.

Tra questi, senza dubbio il Colosseo e Via dei Fori Imperiali. Anche l’Altare della Patria e il Complesso del Vittoriano sono ottime tappe per la tua estate: spesso sono presenti in questi luoghi esposizioni, mostre e concerti durante la stagione estiva.

Un’altra tappa importante è Castel Sant’Angelo: presente in città fin dall’epoca romana, è uno dei luoghi più affascinanti e ricchi di mistero della Capitale. In estate è prevista in determinati giorni la possibilità di fare una visita in orario serale, se temi particolarmente il caldo.

I musei

Roma è una città ricchissima di musei: che si tratti di mostre temporanee o esposizioni permanenti, la città offre moltissime opportunità agli appassionati di arte.

Molti musei comunali o statali, inoltre, offrono agevolazioni sul prezzo del biglietto per gli studenti universitari. Ecco qualche museo che potresti visitare in città:

  • Musei Capitolini
  • Galleria Nazionale d’Arte Moderna (GNAM)
  • Musei di Villa Torlonia
  • Museo e Galleria Borghese
  • Musei Vaticani
  • Terme di Diocleziano
  • Villa di Massenzio
  • MAXXI
  • MACRO
  • Museo Nazionale Romano
  • Museo di Casal de’ Pazzi

Ecco invece qualche museo con accesso sempre gratuito:

  • Museo Carlo Bilotti
  • Villa di Massenzio
  • Museo delle Mura
  • Museo di scultura antica Giovanni Barracco
  • Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda
  • Museo Pietro Canonica
  • Casa Museo di Mario Praz
  • Museo Napoleonico
  • Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina

Gite fuori porta

Roma è un punto di partenza privilegiato per le gite fuori porta. Che si tratti di pochi chilometri o di un percorso più articolato, la Capitale è perfetta per organizzare gli spostamenti in auto o in treno.

Se cerchi una meta vicina, potresti fare una passeggiata ai Castelli Romani. Da sempre patria della cultura enogastronomica del Lazio, i Castelli sono molto apprezzati da romani e turisti. Dal folklore delle fraschette di Ariccia alla signorilità dei palazzi di Frascati, i Castelli Romani sono la meta ideale per una gita fuori porta.

Se ami le ville storiche, potresti visitare Villa d’Este a Tivoli, tra le ville più belle del Rinascimento e tra i siti UNESCO patrimonio dell’umanità.

Se ami il mare, il litorale romano è davvero splendido, da Nord a Sud. Da Fregene a Ostia, non mancano le occasioni per coniugare giornate in spiaggia e feste mondane.

Infine, se hai la possibilità di allontanarti un po’ di più dalla Capitale, potresti fare una gita verso Viterbo. Una delle mete più particolari e apprezzate è il Parco dei Mostri di Bomarzo, in cui trascorrere una giornata all’aria aperta.

Come vedi, le occasioni non mancano per vivere Roma anche d’estate. Non ci resta che augurarti buon divertimento e buona pausa dallo studio!

Commenti disabilitati su Cosa fare a Roma d’estate? 4 idee per la bella stagione Studiare a Roma

Leggi tutto

Come diventare ingegnere meccanico: studi e possibilità

Come diventare ingegnere meccanico? Questa è sicuramente una delle domande che ti sarai posto più spesso se sei uno studente di ingegneria o un aspirante tale.

Diventare ingegnere meccanico è, infatti, una delle ambizioni più diffuse tra i giovani iscritti ad ingegneria: questo percorso di studi è uno dei più proficui in termini di opportunità professionali e avanzamento di carriera.

In questa guida dell’Università Niccolò Cusano di Roma ti spiegheremo chi è e cosa fa l’ingegnere meccanico, quali sono le sue responsabilità e come fare per intraprendere con successo questa professione. Se sei pronto, iniziamo subito.

Continue Reading

Commenti disabilitati su Come diventare ingegnere meccanico: studi e possibilità Studiare a Roma

Leggi tutto

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali