informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 7 saggi sulla psicanalisi da leggere assolutamente

Commenti disabilitati su I 7 saggi sulla psicanalisi da leggere assolutamente Studiare a Roma

Quali sono i saggi sulla psicanalisi da leggere per approfondire questa disciplina che studia l’inconscio?

Se hai in mente di iscriverti alla facoltà di Psicologia, o se hai anche solo un interesse verso l’argomento e vuoi approfondire specialmente sulle teorie e ipotesi psicoanalitiche, allora sei nel posto giusto.

La psicanalisi è la disciplina che studia la psiche umana, ovvero la nostra mente, basandosi sulle teorie e relazioni  tra conscio e inconscio, esperienze oniriche ed eventi reali. Il fondatore di questa scienza è Sigmund Freud, un neurologo di origini austriache che condusse numerose ricerche che portarono a scoperte di moltissimi processi psichici, che stanno alla base della psicologia moderna.

In questo articolo infatti, ti consiglieremo 7 saggi sulla psicanalisi che dovresti assolutamente leggere. Iniziamo.

Libri sulla psicanalisi da leggere

Sei pronto ad entrare nel vivo di questa disciplina e scoprirne di più? Sicuramente, suscita molto interesse tentare di scoprire i lati oscuri della nostra mente. Ecco che abbiamo per te selezionato 7 saggi sulla psicanalisi: vediamo quali sono.

LEGGI ANCHE >> Libri sull’autostima: 7 titoli da non perdere

1. Introduzione alla psicoanalisi – Sigmund Freud

Come non iniziare a scoprire questa disciplina, se non con questo libro scritto da Freud proprio per introdurre le persone a questa scienza?

In questo saggio del padre della psicanalisi, troviamo le lezioni tenute da lui stesso a inizio ‘900.

Il saggio è diviso in tre parti:

  1. Atti mancati
  2. Il sogno
  3. Teoria generale delle nevrosi

Nonché gli argomenti principali del campo psicoanalitico, dando una panoramica esauriente della disciplina. Un vero classico, da leggere per avvicinarsi alla psicanalisi e comprenderne la genesi.

2. Introduzione alla psicoanalisi contemporanea – Massimo Recalcati

La psicanalisi di Freud appartiene all’era moderna, e su molti aspetti è stata rivisitata proprio perché gli studi sulla mente sono in continuo aggiornamento.

Autore di questo saggio è Massimo Recalcati della figure contemporanee più autorevoli in Italia dell’epoca contemporanea. Il saggio affronta lo sviluppo della disciplina dal dopo Freud.

3. Fuga dalla libertà – Erich Fromm

“Fuga dalla libertà” contiene le riflessioni di Fromm sulla condizione psichica della società: il concetto di base è che l’uomo non sfrutta il progresso (dato dall’introduzione della tecnologia) per avere una vita migliore, ma anzi ne resta intrappolato, isolandosi.

L’uomo odierno non riesce a realizzarsi, a trovare soddisfazione, nonostante abbia molti più strumenti a disposizione.

Inoltre, si analizza il concetto di libertà. L’essere umano è alla continua ricerca di essa, della sensazione di essere privo di limitazioni imposte dalla società. Tuttavia, dopo averla raggiunta, non riesce a gestirla, spaventandosi.

Perciò Fromm analizza qual è la componente psicologica che porta l’uomo a ricercare la libertà per poi fuggire da essa.

4. L’interpretazione dei sogni – Sigmund Freud

Torniamo con un altro libro di Freud che approfondisce una delle tematiche della psicoanalisi, ovvero l’attività onirica. Secondo Freud infatti, i sogni sono un riflesso dei nostri desideri latenti, quelli che temiamo di esprimere per paura del giudizio della società. Interpretando i sogni, scoprendo quali sono i desideri repressi, si può capire quale sia il problema del paziente.

5. Psicologia dell’inconscio – Carl Gustav Jung

Jung è stato uno studente di Freud, ma che con il tempo si è discostato dalle sue teorie, per creare una corrente di pensiero tutta sua: la psicoanalisi Junghiana. Egli infatti, a differenza di Freud, non pone al centro dell’attenzione la sessualità ma all’evoluzione della specie.

“Psicologia dell’inconscio” di Carl Gustav Jung dunque, esplora le principali tematiche della psicoanalisi Junghiana, ovvero: l’inconscio, l’inconscio collettivo e gli archetipi.

6. Psicopatologia della vita quotidiana – Sigmund Freud

“Psicopatologia della vita quotidiana” è tra i saggi più famosi di Freud dopo “l’interpretazione dei sogni”.

Infatti, anche quest’opera è considerato fondamentale per capire al meglio la psicoanalisi freudiana. Nel libro troviamo spiegato l’inconscio, ovvero l’attività mentale “profonda” che può interferire con quella l’attività cosciente. Questa interferenze sbucano fuori sotto forma di pensieri, desideri e fantasie.

Questo saggio illustra meglio queste interferenze, che si presentano come una serie di deviazioni che accadono spontaneamente durante la vita quotidiana.

Un esempio è il dimenticare i nomi, oppure compiere un movimento non intenzionale che richiama l’attenzione su di noi (come lo spandere un bicchiere pieno d’acqua).

Questo “sintomi” prendono il nome di “lapsus freudiani”.

Si concentra dunque sulla psicopatologia che crea questi errori nella vita di tutti i giorni.

7. La psicoanalisi contemporanea – Anthony Bateman, Jeremy Holmes

Ritorniamo ai saggi sulla psicanalisi contemporanea.

Questo saggio lo consigliamo particolarmente poiché illustra le differenze tra le varie correnti di pensiero.

“La psicoanalisi contemporanea” osserva le varie scuole di pensiero che si sono succedute e l’apporto che esse hanno apportato nel tempo. Si analizzano similitudini e differenze: freudiani, kleiniani, lacaniani, psicologi del Sé, delle relazioni oggettuali.

Questo saggio è perfetto per gli studenti di psicologia clinica e dinamica, psicoanalisi e psicoterapia psicoanalitica, ma non solo, può essere di grande spunto per i vari professionisti della salute mentale.

Studiare psicologia a Roma con Unicusano

Abbiamo visto i 7 saggi sulla psicanalisi da leggere per avvicinarti a questa disciplina. Ma quali studi intraprendere per lavorare in questo settore e sapere davvero tutto sull’argomento?

L’Università Niccolò Cusano ha all’attivo ben tre Corsi di Laurea, afferenti alla Facoltà di Psicologia. Ecco quali sono:

  • Corso di Laurea in Psicologia, Scienze e Tecniche psicologiche (L-24)
  • Laurea Magistrale in Psicologia Corso di Laurea Magistrale in Psicologia (LM-51) – curriculum Psicologia clinica e della Riabilitazione
  • Corso di Laurea Magistrale in Psicologia (LM-51) – curriculum Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni

Il primo corso di laurea, di durata triennale, rappresenta il punto d’inizio di questo percorso. Il corso fornisce solide competenze metodologiche nello studio dei processi psicologici e delle scienze umane. Al termine di questo corso, potrai proseguire gli studi con una magistrale, scegliendo l’indirizzo più vicino alle tue ambizioni professionali.

Oltre ad una didattica di estrema qualità, curata dai massimi esperti del settore, Unicusano si distingue per l’innovativa metodologia didattica adottata: la metodologia telematica. Grazie a questo approccio, potrai laurearti in psicologia e seguire le lezioni comodamente online, accedendo ad una piattaforma e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7. All’interno della tua area studente potrai guardare le lezioni in streaming, scaricare il materiale didattico di supporto allo studio e interagire con docenti e colleghi di corso.

Per iscriverti e iniziare il tuo percorso di formazione nel campo della psicologia, compila il form o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali