informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali sono le domande frequenti ad un colloquio per manager?

Commenti disabilitati su Quali sono le domande frequenti ad un colloquio per manager? Studiare a Roma

Se ti sei laureato da qualche anno e hai già un’esperienza professionale alle spalle, è probabile che tu voglia metterti alla prova e ambire ad una posizione manageriale.

Le domande ad un colloquio per manager possono essere diverse e perseguono diversi obiettivi. Anche se hai già maturato esperienza in colloqui di lavoro, può essere utile rivedere le domande e le risposte più frequenti al colloquio per i candidati manager.

In questa guida ti sveleremo quali sono le cose che potrebbero chiederti ad un colloquio per testare le tue abilità e le tue soft skills. Iniziamo subito.

5 domande frequenti ad un colloquio per manager

Un colloquio per una posizione manageriale consisterà in domande sulla tua esperienza, sul tuo stile di gestione, su quello che hai fatto in passato e sulle tue aspettative per il futuro.

Il responsabile HR ti rivolgerà domande mirate per determinare in che misura ti inserirai nell’organizzazione e quanto sarai efficace nella posizione. Ecco le 5 domande in cui potresti imbatterti.

LEGGI ANCHE >> Cosa fare ad un colloquio di lavoro? 7 dritte per fare colpo

Quante persone hai gestito?

Questa domanda aiuta a valutare il tuo background e capire quante persone hai già gestito durante il tuo percorso professionale.

La risposta ideale da dare, in questo caso, deve confermare all’HR che hai già una solida esperienza gestionale, fornendo delle prove concrete a dimostrazione delle tue affermazioni.

Potresti, ad esempio, raccontare qualche aneddoto particolare del tuo percorso evolutivo. Potresti dire che hai iniziato 5 anni fa gestendo due persone e che, nella tua ultima esperienza nell’Azienda XYZ hai gestito un team di 10 persone con successo.

Come gestisci i cali di performance del team?

Anche questa domanda è, in assoluto, tra le più frequenti per ricoprire una posizione manageriale. Come saprai, per un manager è fondamentale rendere produttivo ogni membro del team, per raggiungere gli obiettivi definiti dall’organizzazione.

La risposta ideale dovrà fornire al selezionatore le prove della tua esperienza nella gestione dei problemi di prestazione dei dipendenti, oltre al tuo approccio sulla gestione della produttività e del tempo in azienda.

Potresti raccontare un episodio tipo affrontato nella tua carriera, mettendo in luce il risultato raggiunto dalla riprogrammazione degli obiettivi del membro del team poco produttivo.

Come approcci alla delega del lavoro?

La delega è una delle chiavi del successo di qualunque azienda. Saper delegare le giuste attività e, soprattutto, delegarle alle giuste figure, è un’abilità fondamentale di un buon manager. Tra le domande più frequenti al colloquio, potresti imbatterti proprio in questa.

In tal caso, dovrai dimostrare al recruiter di saper riconoscere le tue priorità lavorative, distinguere un’attività da gestire personalmente da una da delegare e capire quali sono le figure giuste per aiutarti a portare a termine le attività.

Anche in questo caso, potresti raccontare un episodio in cui ti sei trovato a dover scegliere delle attività da delegare, assegnandole a particolari figure del tuo team. Potresti sottolineare come, grazie alla tua supervisione, il team abbia prodotto risultati soddisfacenti.

Come gestisci i tuoi errori?

Questa domanda è una delle più interessanti e insidiose per un manager. Il modo in cui un manager gestisce i propri errori può influire sul team e sull’azienda. Questa domanda consente al candidato di rivelare come affronta le avversità e come riesce ad assumersi la responsabilità dei propri errori.

La risposta ideale dovrà comunicare all’HR le tue capacità di rimediare agli errori, le tue abilità di problem solving e la capacità di assumersi delle responsabilità.

Racconta con estrema sincerità un episodio in cui hai dovuto correggere un tuo errore. Racconta la verità, ma poni enfasi sulla soluzione e non sul problema.

Qual è il tuo stile di gestione?

Questa domanda ti permette di dare spazio al tuo modo di gestire il team e anche al modo in cui questo stile di gestione si è evoluto negli anni con la tua crescita.

L’obiettivo di questa domanda è di capire se il tuo approccio di gestione è coerente con quello aziendale e se hai una flessibilità e l’autonomia adatte ad affrontare questo ruolo.

Enfatizza il tuo percorso di crescita e sii sincero sul tuo approccio di gestione, senza cercare di compiacere il tuo interlocutore. Mostrati aperto al dialogo e sii ricettivo. In questo modo dimostrerai sicurezza, che è forse la caratteristica più importante per un manager di successo.

Migliorare le tue abilità con un Master

Hai già un buon lavoro ma vorresti cambiare azienda? Sogni un avanzamento di carriera ma senti che ti mancano alcune abilità? Per migliorare le tue conoscenze, aggiornarti e specializzarti nel tuo settore specifico, i Master di I e II Livello Unicusano rappresentano la scelta ideale.

I nostri Master sono progettati per fornire spunti reali e concreti da applicare immediatamente nel mondo del lavoro. I Master sono fruibili in modalità telematica: potrai seguire le lezioni comodamente online, connettendoti ad una piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

In questo modo potrai conciliare facilmente anche studio e lavoro, ottimizzando il tuo tempo e migliorando i tuoi risultati.

Per iscriverti, compila il form e chiedici subito informazioni.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali