informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali sono gli sbocchi lavorativi della laurea in scienze motorie?

Commenti disabilitati su Quali sono gli sbocchi lavorativi della laurea in scienze motorie? Studiare a Roma

Lo sport è la tua passione? La laurea in scienze motorie è un percorso formativo che, ogni anno, attira sempre più studenti desiderosi di trasformare interesse e passione per lo sport in una professione. Questo percorso di studi, infatti, permette di acquisire tutte le competenze che servono per trovare lavoro nel mondo dello sport, abbracciando una serie di professioni molto trasversali, dalle più “classiche” a quelle più innovative.

Se questo mondo ti affascina e non vedi l’ora di saperne di più, continua nella lettura: ecco tutto quello che puoi fare dopo una laurea in scienze motorie.

Cosa fare dopo la laurea in scienze motorie: le opportunità

Una laurea in scienze motorie si concentra sull’approfondimento di aspetti biologici e fisiologici dell’esercizio fisico insieme alle basi psico-pedagogiche e sociali dell’educazione motoria e agli aspetti giuridici relativi. Si tratta di un percorso di studi molto trasversale e, per questo, molto amato dagli studenti che vogliono aprirsi diverse possibilità nel mondo del lavoro. Proprio a proposito di questo ultimo punto, vediamo insieme cosa si può fare con questa laurea.

Scienze motorie e sbocchi lavorativi

Un percorso di studi di questa natura apre le porte a diverse professioni. Tra le professioni più conosciute ci sono sicuramente quelle di allenatori e i personal trainer.

Questi professionisti possono operare in diversi contesti, dalle palestre alle associazioni sportive e possono avere a che fare con diverse tipologie di pubblico, dai bambini agli anziani, fino ai diversamente abili.

Talvolta questi professionisti possono trovare lavoro anche nelle strutture sanitarie e avere a che fare con persone che devono gestire o prevenire particolari patologie fisiche. I professionisti dello sport possono operare in discipline agonistiche e non agonistiche.

Chi segue le attività nel mondo agonistico deve preparare gli atleti per affrontare le competizioni in diverse modalità (individuali o di gruppo), anche a seconda della disciplina sportiva che si insegna. Al contrario, chi lavora nel mondo non agonistico può allenare in diversi contesti, come ad esempio quello scolastico. Uno degli sbocchi lavorativi di questa laurea è, infatti, l’insegnante di educazione fisica nelle scuole. In più, si può operare anche nei villaggi vacanze per la gestione delle attività motorie.

Precisiamo anche che, spesso, la laurea in scienze motorie viene scelta anche da chi pratica sport a livello agonistico: avere una preparazione teorico-pratica è molto utile anche ad un atleta.

In definitiva, la laurea permette di operare in contesti come:

  • Centri sportivi e palestre
  • Associazioni sportive
  • Villaggi turistici
  • Scuole
  • Strutture sanitarie

Le professioni manageriali

La laurea in scienze motorie permette anche di accedere ad interessanti ruoli dirigenziali. Oltre al lavoro pratico “sul campo”, il mondo dello sport offre diverse posizioni anche a livello manageriale. Chi possiede un titolo di studio universitario può ambire a diventare manager sportivo, operando in aziende, organizzazioni o enti no profit, operando come consulente di gestione o lavorando sulla comunicazione istituzionale di club e società sportive.

Durante il percorso di studi, vengono affrontate anche materie di natura economico, giuridica e gestionale; per questo, tra le professioni legate alla laurea in scienze motorie, possiamo sicuramente citare anche chi gestisce palestre e centri sportivi.

Infine, la laurea offre conoscenze utili anche per occuparsi di informazione sportiva, lavorando per giornali, radio ed emittenti televisive.

Il percorso di studi in scienze motorie

Parlando, nello specifico, di laurea in scienze motorie, l’Università Niccolò Cusano ha all’attivo due percorsi di studi:

  • Corso di Laurea in Scienze Motorie (L-22)
  • Corso di Laurea in Scienza e Tecnica dello Sport (LM-68)

Il primo corso, di durata triennale, è il primo passo per acquisire tutte le competenze di base relative agli aspetti biologici e fisiologici dell’esercizio fisico insieme alle basi psico-pedagogiche e sociali dell’educazione motoria e agli aspetti giuridici relativi.

Le attività formative mirano a fornire quelle conoscenze e competenze che consentano ai laureati di condurre in autonomia programmi di allenamento e di educazione motoria, sia individuali che di gruppo, nei diversi contesti sociali, con particolare attenzione al benessere psico-fisico e sociale e in funzione del genere, dell’età, della condizione fisica e delle altre specifiche caratteristiche dei destinatari.

Per accedere al corso, dovrai possedere almeno un diploma di scuola secondaria di II grado, anche conseguito all’estero, riconosciuto idoneo sulla base dei requisiti curriculari minimi previsti dal corso e verificati al momento dell’accesso. Oltre al titolo, l’ammissione al corso è subordinata al possesso di specifici requisiti curriculari e a una adeguata preparazione personale, testati attraverso lo svolgimento di una prova di ammissione.

Al termine di questo percorso di studi triennale, potrai proseguire la tua formazione con una laurea in Scienza e Tecnica dello Sport, utile per acquisire solide competenze biomediche, psicopedagogiche, sociali e giuridiche unitamente a conoscenze avanzate delle metodologie di allenamento delle principali categorie di sport.

Cosa si studia durante la triennale in scienze motorie

Parlando, nello specifico, di cosa si studia durante la triennale in scienze motorie, abbiamo detto che questo percorso di studio offre una formazione molto completa e variegata. Ecco gli insegnamenti previsti:

PRIMO ANNO:

  • Anatomia e fisiologia umana
  • Biologia umana e biochimica
  • Attività motoria di base
  • Pedagogia generale e speciale
  • Psicologia generale
  • Lingua inglese
  • Informatica
  • Etica e sport

SECONDO ANNO:

  • Medicina ed endocrinologia
  • Attività motoria adattata
  • Basi metodologiche dell’allenamento
  • Psicologia dello sviluppo e dell’educazione
  • Esame a scelta dello studente
  • Economia e contabilità delle aziende sportive
  • Basi della biomeccanica e traumatologia dello sport
  • Marketing dello sport

TERZO ANNO:

  • Igiene e prevenzione negli impianti sportivi
  • Esame a scelta dello studente
  • Tecniche di comunicazione dello sport
  • Psicologia sociale e dello sport
  • Diritto privato dello sport
  • Tirocinio
  • Tesi finale

Cosa si studia durante la magistrale in scienza e tecnica dello sport

Per perfezionare le conoscenze acquisite durante la triennale, puoi proseguire gli studi con una magistrale, che offre competenze avanzate nel settore sportivo. Ecco gli insegnamenti previsti.

PRIMO ANNO:

  • Biochimica e farmacologia
  • Biologia applicata allo sport
  • Teoria e metodologia dell’allenamento delle discipline sportive
  • Preparazione fisica
  • Medicina ed endocrinologia dello sport
  • Biomeccanica e traumatologia dello sport
  • Lingua inglese
  • Materia a scelta

SECONDO ANNO:

  • Psicologia sociale
  • Pedagogia speciale e disabilità
  • Storia dello sport, comunicazione e giornalismo sportivo
  • Coaching sportivo
  • Diritto dell’ordinamento sportivo
  • Stages e tirocinio
  • Prova finale

Metodologia didattica

Ciò che rende davvero unica la formazione Unicusano è la possibilità di fruire delle lezioni comodamente online. Grazie alla metodologia telematica, potrai seguire le lezioni accedendo ad una piattaforma di e-learning, attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Potrai affiancare le esperienze pratiche e immersive nel mondo del lavoro, come stage e tirocini, ad una formazione moderna e all’avanguardia, curata dai massimi esperti del settore.

In più, ti verrà assegnato un tutor didattico di riferimento per tutta la durata dei tuoi studi, che ti aiuterà a stabilire il piano di studi e a trovare la modalità di apprendimento migliore per te. Per iscriverti, compila il form o chiama il numero verde 800.98.73.73

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali