informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Musei di Roma: ecco quali visitare (anche gratis)

Commenti disabilitati su Musei di Roma: ecco quali visitare (anche gratis) Studiare a Roma

Curioso di scoprire qualcosa in più sui musei di Roma? 

In questa guida ti parleremo delle attrazioni culturali da non perdere assolutamente nella Capitale, dai musei di Roma gratis a quelli a pagamento.

La vita da studente nella Città Eterna è piena di stimoli e di occasioni di svago: la cultura ha un ruolo di primo piano nella Capitale, che offre sempre tante opportunità di osservare da vicino grandi capolavori dell’arte.

Da dove partire per costruire un itinerario alla scoperta dei maggiori musei di Roma? Scopriamolo insieme nei prossimi paragrafi della nostra guida.

I migliori musei da visitare a Roma

I musei della città racchiudono un’immensa quantità di tesori archeologici, artistici e storici forse unica al mondo.
All’interno di queste preziose strutture possiamo trovare opere d’arte dei più grandi pittori e scultori di tutte le epoche, che attraggono ogni anno migliaia di turisti.

Vediamo ora quali sono i percorsi museali da non perdere assolutamente.

LEGGI ANCHE – App su Roma: ecco le 8 da scaricare assolutamente

comune di roma

Musei gratis a Roma

Apriamo la nostra guida con una serie di percorsi museali gratuiti visitabili in città.

Facciamo una piccola premessa: possono esserci dei giorni dell’anno in cui anche altri musei offrono l’accesso gratuito; ciò accade, solitamente, in concomitanza di particolari iniziative o nella prima domenica del mese.

L’elenco dei musei di Roma che vedremo di seguito, però, fa riferimento alle strutture con accesso sempre gratuito. Ecco quali sono:

  • Museo Barracco: questa struttura, sita nel cuore di Campo de’ Fiori, custodisce opere di arte classica e del Vicino Oriente, donate al comune di Roma dal barone Giovanni Barracco, da cui il museo prende il nome;
  • Museo Napoleonico di Roma: in questo museo sono custoditi diversi cimeli napoleonici, come la Coppia di candelabri a cinque braccia con baccante e tirso o il dipinto “Napoleone sul campo di battaglia di Wagram” di Joseph Chabord;
  • Museo Carlo Bilotti: situato a Villa Borghese, nell’Aranciera, questa struttura ha al suo interno diverse opere di artisti moderni e contemporanei. Tra i tanti, menzioniamo Giorgio de Chirico, Andy Warhol, Larry Rivers, Gino Severini, Giacomo Manzù. Le opere sono state donate al Comune di Roma dal collezionista Carlo Bilotti, da cui il museo prende il nome;
  • Museo della Repubblica Romana e della storia Garibaldina: situato alla Porta di San Pancrazio, questo museo ripercorre la storia della Repubblica Romana e alla storia Garibaldina, come i moti del ’48 e la politica riformatrice di Pio IX;
  • Museo Boncompagni Ludovisi: questo museo di moda e arti decorative propone oggetti che ripercorrono la storia della moda italiana che va dai primi anni del XX secolo, alle sfide alla moda francese degli anni venti, fino all’autonomia creativa della fine degli anni quaranta, per arrivare ai successi degli ultimi decenni;
  • Casa Museo Mario Praz: la casa museo ospita più di 1.200 cimeli appartenuti al critico e scrittore italiano Mario Praz.

Musei civici

Nel circuito dei musei civici della Capitale (MIC – Musei in Comune) ci sono tantissime strutture che ospitano collezioni d’arte assai prestigiose.

Gli orari di apertura e le gratuità possono variare: per questo ti consigliamo di visitare sempre il sito web ufficiale per questo tipo di informazioni.

Vediamo quali sono i musei della rete civica della Capitale.

Musei archeologici

I musei archeologici della rete civica sono:

  • Musei Capitolini
  • Centrale Montemartini
  • Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali
  • Museo dell’Ara Pacis
  • Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco
  • Museo della Civiltà Romana
  • Museo delle Mura
  • Museo di Casal de’ Pazzi
  • Villa di Massenzio

Musei moderni

I musei moderni appartenenti alla rete MIC sono:

  • Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina
  • Museo di Roma
  • Museo Napoleonico
  • Galleria d’Arte Moderna
  • Museo Pietro Canonica a Villa Borghese
  • Museo di Roma in Trastevere
  • Musei di Villa Torlonia

Musei contemporanei

I musei contemporanei che la rete MIC annovera sono:

  • Casa Museo Alberto Moravia
  • Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

Musei scientifici

Per concludere, i musei scientifici della rete civica di Roma sono:

  • Planetario e museo astronomico
  • Museo civico di zoologia

Musei statali

Oltre ai musei comunali, a Roma ci sono tantissimi musei statali, che racchiudono collezioni dal valore inestimabile.

Anche in questo caso, riduzioni e condizioni di gratuità possono subire variazioni, come gli orari di apertura. Ti consigliamo dunque di dare un’occhiata al sito web ufficiale prima di programmare la tua visita.

I musei statali di Roma sono:

  • Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
  • Museo Nazionale Romano (Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano)
  • Galleria Nazionale d’Arte Moderna
  • Museo HC. Andersen (ingresso gratuito)
  • Museo Mario Praz (ingresso gratuito)
  • Museo Boncompagni Ludovisi (ingresso gratuito)
  • Galleria Borghese
  • Gallerie Nazionali d’Arte Antica Palazzo Barberini + Palazzo Corsini
  • Galleria Spada
  • MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo
  • Museo Nazionale di Palazzo Venezia
  • Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo + Palazzo Venezia
  • Museo delle Civiltà: (Museo preistorico etnografico “Luigi Pigorini, Museo delle arti e tradizioni Popolari, Museo dell’Alto Medioevo, Museo di arte orientale “G. Tucci”)
  • Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
  • Colosseo/Palatino/Foro Romano
  • Terme di Caracalla
  • Mausoleo di Cecilia Metella e Villa dei Quintili
  • Scavi di Ostia Antica
  • Museo Ostiense
  • Castello di Giulio II

Itinerari romani: percorsi da scoprire

Ora che abbiamo visto quali sono i musei di Roma da visitare, gratis o a pagamento, vediamo un paio di esempi di itinerari per scoprire la Capitale come non l’hai mai vista.

Itinerario 1

Per il primo itinerario abbiamo ipotizzato una partenza dal Colosseo. Dopo la visita al monumento più famoso della città, puoi proseguire percorrendo via dei Fori Imperiali e arrivare a Piazza Venezia.

A Piazza Venezia ti consigliamo la visita di Palazzo Venezia e dell’Altare della Patria, un altro dei simboli di Roma e dell’Italia. Legato all’Altare della Patria c’è il Complesso del Vittoriano, che molto spesso ospita mostre interessanti degli artisti più disparati.

Dopo la visita in queste due attrazioni, puoi optare per un pomeriggio di shopping in via del Corso, proseguendo poi verso Villa Borghese, un vero e proprio museo a cielo aperto. A Villa Borghese puoi visitare anche uno dei musei gratuiti più belli della Capitale, il Museo Carlo Bilotti.

Itinerario 2

Per questo secondo itinerario la partenza è da Villa Torlonia, una delle ville più eleganti e signorili di Roma. All’interno della villa ci sono molteplici attrazioni da visitare: ne è un esempio la Casina delle Civette, l’affascinante dimora in stile Liberty che è appartenuta alla famiglia Torlonia.

Dopo una passeggiata in villa, potresti recarti al MACRO, il Museo di Arte Contemporanea di Via Nizza, che ospita eventi e mostre dedicate, per l’appunto, all’arte contemporanea.

Spostandoti verso via Boncompagni, ti consigliamo una visita al museo di arti decorative, con accesso gratuito.

Hai le idee più chiare su quali sono i musei di Roma da visitare?

Come hai potuto vedere, oltre ai tanti monumenti della città, ci sono diverse strutture che ospitano grandi collezioni d’arte davvero imperdibili. Sicuramente molti di questi musei offrono biglietti a prezzo agevolato per studenti: ti basta verificare sui siti web ufficiali di ciascun museo.

Non ti resta che goderti la tua visita culturale nella Capitale: siamo certi che, con i consigli dell’Università Niccolò Cusano, trascorrerai una rigenerante pausa dalla sessione di studio.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali