informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Applicazioni gestione spese e risparmi: la nostra Top Ten

Commenti disabilitati su Applicazioni gestione spese e risparmi: la nostra Top Ten Studiare a Roma

Sei alla ricerca di consigli sulle migliori applicazioni gestione spese da scaricare?

In questa guida troverai le app più funzionali per aiutarti a controllare le spese giornaliere e il bilancio familiare, così da ottimizzare i tuoi risparmi.

La vita da studente universitario a Roma non è facile, soprattutto se vivi da solo: oltre allo studio e alle lezioni, devi dedicarti alla casa e alla spesa, facendo attenzione a non sforare il tuo budget familiare.

Se a volte ti sembra di impazzire, non preoccuparti: la tecnologia, ancora una volta, ci viene in aiuto. Ecco le migliori app gestione spese da scaricare assolutamente sui tuoi dispositivi.

Le 10 app gestione spese da avere sempre con te

Dalle app bilancio familiare condiviso a quelle per amministrare le tue finanze, ecco le applicazioni gestione spese più utili e funzionali per te.

5 risorse per Android

Come abbiamo detto, la tecnologia può aiutarti molto nell’amministrazione delle spese familiari. Vediamo ora quali sono le 5 app gestione spese Android più performanti.

Expensify

Una delle applicazioni gestione spese più utile per Android è sicuramente Expensify.

L’app funziona in modo molto semplice e utilizza solamente la fotocamera del tuo smartphone. Per inserire in memoria una spesa, ti basterà fotografare lo scontrino o la bolletta e l’applicazione caricherà il tutto automaticamente.

Per aiutarti nelle spese familiari, inoltre, Expesify dà la possibilità ai suoi utenti di creare dei report, per avere una visione a 360 gradi delle entrate e delle uscite.

Molto utile anche per uomini d’affari e business traveller, perché permette di memorizzare in pochi click tutte le spese da rendicontare.

Spese giornaliere 3

Questa app gestione spese 2017 è semplice e intuitiva, con un’interfaccia grafica molto accattivante e comprensibile davvero per tutti.

Grazie a Spese Giornaliere 3 puoi:

  • Controllare le spese familiari e il tuo reddito, dividendo ciascuna voce in categorie;
  • Programmare le registrazioni correnti e impostare dei costi fissi;
  • Proteggere i tuoi dati con una password;
  • Impostare dei record e vedere una panoramica delle tue spese, creando report grafici a cadenza giornaliera, settimanale, bisettimanale, mensile e annuale.

Insomma, Spese Giornaliere 3 è una delle applicazioni gestione spese da testare assolutamente sui tuoi device Android.

Monefy App – Money manager

Monefy app è una risorsa semplice da utilizzare e intuitiva nelle funzionalità: per aggiungere una spesa, ti basterà caricare l’importo, senza riempire nessun altro campo.

Le caratteristiche di questa app spese famiglia sono:

  • La possibilità di vedere, in un grafico, tutte le spese che hai effettuato;
  • Gestione delle categorie, nel caso in cui quelle predefinite non siano sufficienti;
  • Sincronizzazione con il tuo account Dropbox;
  • Scelta della valuta.

Elemento da non sottovalutare: si tratta di un’applicazione bilancio familiare in italiano gratis. Possiamo dire che Monefy rientra a pieno titolo tra le applicazioni gestione spese da testare assolutamente.

Goodbudget

Goodbudget è una delle applicazioni gestione spese più scaricata e diffusa sui dispositivi Android.

Grazie a questa app puoi tenere sotto stretta sorveglianza il tuo bilancio familiare, grazie ad un sistema semplice e intuitivo che ti permette anche di condividere la tua pagina personale con gli altri membri della famiglia.

Ciascun membro della famiglia ha la possibilità di aggiungere sia delle nuove entrare sia delle uscite inaspettate.

Per verificare come sono state spese le tue finanze, puoi servirti di alcuni grafici a torta o analizzare nel dettaglio le spese esportando i dati in csv e importandoli su un foglio Excel.

Mint

Mint è una delle applicazioni gestione spese gratuita adatta sia per Android che per iOS.

Grazie a questa app e alla sua interfaccia pulita e semplice da leggere, puoi monitorare le tue spese nel dettaglio e aumentare i tuoi risparmi facendo attenzione a tutte le voci di bilancio.

Una funzione utilissima? La possibilità di sincronizzare l’app con il tuo conto corrente.

5 app per iOS

Ora che abbiamo visto le tre app gestione spese Android più funzionali, vediamo quali sono le tre app gestione spese iphone da scaricare direttamente dall’Apple Store.

Pennies – Budget and Expense Tracker

Pennies è la più semplice e snella tra le applicazioni gestione spese per iOS. L’app, infatti, punta su poche funzionalità, ma decisamente ben sviluppate.

Grazie a Pennies hai la possibilità di settare manualmente ciascun budget da allocare a delle specifiche categorie (viaggi, trasporti, hobby e così via) e controllare man mano quanti soldi hai ancora da spendere.

Sfruttando una variazione cromatica, l’app riesce a farti capire a colpo d’occhio se il budget che hai ancora a disposizione è sufficiente per arrivare a fine mese o se devi fare dei tagli.

L’app è a pagamento ma il prezzo è molto contenuto.

EURI Gestione Spese e Budget – Bilancio Familiare

EURI è un’applicazione gestione spese davvero completa, gratuita e senza pubblicità, che ti permette di controllare in pochi step il bilancio familiare.

Tra le funzionalità più interessanti di EURI:

  • Gestione entrate, uscite, giroconti e allegati;
  • Spese o entrate ricorrenti, come le bollette o le tasse;
  • Categorie e sottocategorie da gestire manualmente;
  • Cambio di valuta;
  • Contatti importanti;
  • Report.

Disponibile anche una versione PRO dell’app a pagamento, con alcune funzionalità in più come la possibilità di fare un backup del database su Dropbox, e l’esportazione in cvs delle entrate e delle uscite.

Visual Budget: Tracciabilità delle spese e budget

Visual budget è un’app gestione spese iphone con cui puoi gestire facilmente conti personali e aziendali, attraverso l’uso di strumenti accurati e intuitivi.

Anche in questo caso puoi inserire le voci di entrata e uscita, modificare le categorie e assegnare a ciascuna di esse un budget di spesa.

Con questa applicazione puoi inserire le tue transazioni finanziarie manualmente o automaticamente, importando i file csv o ofx tramite la funzione Condivisione documenti di iTunes.

L’app viene fornita con un conto di esempio contenente alcune transazioni che ti permetteranno di familiarizzare rapidamente con le sue funzionalità.

Money Target

In questa app gestione spese made in Italy hai la possibilità di fissare un obiettivo di risparmio mensile da perseguire.

Il sistema ti permette di inserire in pochi passaggi tutte le spese ricorrenti, come l’affitto e di dividere le altre in categorie: le “essenziali” sono le spese di cui non puoi fare a meno, come il cibo, mentre le spese “stile di vita” sono quelle meno essenziali, come la pizza del venerdì con gli amici.

Mvelopes

Mvelopes rientra sicuramente tra le applicazioni gestione spese da scaricare sui tuoi device.

L’app inizia le sue funzioni rivolgendoti una serie di domande sulla tua situazione finanziaria attuale e sulle abitudini di spesa per arrivare a creare un budget mensile adeguato.

Prima di inserire ogni movimento in memoria, Mvelopes ti dice quanto hai già speso in quella categoria, consigliandoti se evitare o meno l’acquisto.

3 consigli per risparmiare e controllare il tuo bilancio

app bilancio familiare

Ora che abbiamo visto le applicazioni gestione spese per iPhone e Android da scaricare, ti lasciamo con i tre consigli dell’Università Niccolò Cusano per risparmiare e controllare al meglio il bilancio familiare:

  • Fissa un obiettivo: il modo migliore per gestire le finanze è fissare un obiettivo (raggiungibile) e impegnarti a raggiungerlo. Ad esempio, datti dei limiti di spesa per ciascuna categoria e fissa una quota destinata al risparmio;
  • Controlla il superfluo: un periodo di ristrettezze finanziarie può capitare a tutti. Se lo stai vivendo in questo momento, cerca di limitare le spese superflue e concentrati su quelle fisse e necessarie;
  • Leggi un libro sulla finanza personale: imparare a gestire i soldi è un’arte. Perché non dedicarti allo studio della finanza personale comprando un bel libro sul tema?

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali