informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 7 vip laureati in giurisprudenza

Commenti disabilitati su I 7 vip laureati in giurisprudenza Studiare a Roma

Sapevi che tra i personaggi più famosi dello sport, del cinema e dello spettacolo si nascondono tantissimi laureati in giurisprudenza? Sì, la passione per la legge ha coinvolto diverse personalità, anche le più “insospettabili”.

Studiare giurisprudenza è un percorso lungo e impegnativo, ma anche molto affascinante: è attraverso lo studio di questa materia che apprendi come funziona la legge e come viene disciplinata la giustizia. Non c’è da stupirsi, dunque, se anche le star hanno scelto di avventurarsi in questo cammino: molte di esse, infatti, hanno svolto altre professioni prima di arrivare al successo.

In questa guida abbiamo raccolto i 7 vip che hanno una laurea in giurisprudenza: non ci resta che augurarti buona lettura!

Personaggi famosi laureati in giurisprudenza

Curioso di scoprire quali sono i volti noti dello spettacolo che hanno una laurea in giurisprudenza? Ecco i 7 che non ti aspetti.

#1 – Massimo Giletti

Uno dei volti più noti della nostra TV, Massimo Giletti, si è laureato in Giurisprudenza con 110 e lode all’Università degli Studi di Torino. Conduttore de L’Arena, Giletti fa parte ormai della nostra quotidianità in TV con una carriera più che ventennale. Ha esordito come giornalista nel 1988 nella redazione di Mixer e come conduttore televisivo negli anni 90 presentando i contenitori di Rai 2 Mattina in famiglia, Mezzogiorno in famiglia e I fatti vostri.

Negli anni la sua carriera di giornalista lo ha visto protagonista in diversi canali TV. Nel 2017, dopo la cancellazione de L’Arena, lascia la Rai e passa a LA7 dove conduce il talk Non è L’Arena.

#2 – Maria De Filippi

Anche la regina dei reality e talk show Maria De Filippi ha una laurea in giurisprudenza. Presente sul piccolo schermo dal 1992, ha rafforzato la sua notorietà negli anni successivi presentando e producendo diversi format divenuti poi programmi televisivi di punta di Mediaset come Uomini e donne, C’è posta per te, Temptation Island, Tú sí que vales e Amici di Maria De Filippi.

Oggi la De Filippi è diventata un’icona della nostra TV, ma nel suo passato vanta una laurea con lode in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Pavia, con specializzazione in Scienza delle Finanze e con un tentativo di ingresso in Magistratura.

#3 – Checco Zalone

Uno dei vip con una laurea in giurisprudenza più “improbabili” è Checco Zalone. Il comico pugliese, all’anagrafe Luca Pasquale Medici, ha alle spalle un diploma al liceo scientifico Sante Simone di Conversano e una laurea in giurisprudenza all’Università di Bari “Aldo Moro”. Zalone ha anche provato a superare qualche concorso pubblico, come quello da vice ispettore di Polizia e all’Inail a Rimini, ma senza successo.

Attualmente Checco Zalone è uno degli attori più amati in Italia: al 2020, i suoi film sono campioni d’incasso con oltre 220 milioni di euro al botteghino e compaiono nella lista dei 10 film di maggior successo della storia del cinema italiano.

#4 – Barack Obama

Dall’Italia passiamo oltreoceano, menzionando uno degli uomini più influenti e famosi della storia: Barack Obama. L’ex Presidente USA si è laureato in scienze politiche alla Columbia University (1983) e in giurisprudenza alla Harvard Law School nel 1991.

Prima di concludere gli studi in legge, Obama ha ricoperto il ruolo di «community organizer» a Chicago; successivamente ha lavorato come avvocato nel campo della difesa dei diritti civili, insegnando inoltre diritto costituzionale presso la Law School dell’Università di Chicago dal 1992 al 2004.

#5 – Gerard Butler

Tornando ora al mondo del cinema, tra gli attori laureati in giurisprudenza figura anche Gerard Butler. Noto per aver interpretato il re spartano Leonida nel film “300”, Butler è stato anche un talentuoso studente universitario, conseguendo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Glasgow.

#6 – Antonella Clerici

Anche Antonella Clerici, uno dei volti degli spettacoli TV RAI, ha una laurea in giurisprudenza. Prima di diventare la signora della Prova del cuoco, la Clerici si è diplomata al Liceo Classico “Galileo Galilei” di Legnano (MI) e ha poi conseguito una laurea in giurisprudenza all’Università di Milano con 110 e lode.

Prima di entrare nel mondo della TV, la Clerici stava studiando per diventare magistrato.

#7 – Guglielmo Stendardo

Concludiamo la nostra top seven con i vip laureati in giurisprudenza con uno sportivo, il calciatore Guglielmo Stendardo. Cresciuto nel Napoli, insieme al fratello Mariano, ha esordito in Serie A nella partita Napoli-Bari 2-2 il 16 maggio 1998 ed è stato il più giovane esordiente del Napoli della storia.

Dopo essere passato ad altri club, dalla Lazio al Pescara, Stendardo ha abbandonato il calcio giocato nel 2018. Non tutti sanno, però, che il calciatore si è laureato in giurisprudenza alla Link Campus University of Malta e nel dicembre del 2012 ha sostenuto l’esame di stato per diventare avvocato. Attualmente svolge l’attività di avvocato, insegnando anche alla LUISS, è opinionista sui canali Rai per le partite di Coppa Italia ed è spesso ospite a Sportitalia.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali