informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Ciak si gira! All’Unicusano la webseries “I Guastafeste”.

Ciak si gira!

Partiranno sabato 28 novembre, per tre giorni, le riprese delle prime due puntate della serie web “I Guastafeste”. guastafeste-unicusanoUna serie ambientata nell’Università Niccolò Cusano, ideata da Matteo Nicoletta e Riccardo Antonaroli che ne curerà anche la regia. Attori principali di questa iniziativa targata Unicusano sono Matteo Nicoletta, Niccolò Senni, Filippo Giusti.

La serie web racconterà le vicende di Matteo (Matteo Nicoletta) e Giulio (Niccolò Senni), due studenti “veterani” alle prese con Filippo (Filippo Giusti) la nuova matricola. L’impellenza di Filippo nel raggiungere gli obiettivi prefissati e l’influenza di cattivi consiglieri, “I Guastafeste”, guastafestecatapulteranno la matricola in tragicomiche esperienze chiamate vita.

Il primo episodio dal titolo “I guastafeste – La matricola” sarà online prima di Natale.

Nel progetto saranno coinvolti anche gli studenti dell’Ateneo romano. I casting per i provini di comparse, figurazioni speciali e altri piccoli ruoli si svolgeranno, infatti, nel campus sito in via don Carlo Gnocchi il prossimo 25 novembre dalle ore 10.00 alle ore 17.00.

Stay Tuned e diventa anche tu un GUASTAFESTE! 😉

Segui l’evento su FB, cliccando qui.

 

 

Comments (1) Studiare a Roma

Read more

Intervista a Mirko, studente Unicusano vincitore di X-Culture.

Cos’è X-Culture? È un progetto, nato nel 2010, dal Dr. Vas Taras che pensò bene di collaborare con un professore di un altro paese per preparare un corso di Business International e di far si che gli studenti dei due Paesi lavorassero in team virtuali internazionali su un progetto a lungo termine. Durante la prima stagione di X-Culture hanno partecipato università provenienti da 7 paesi diversi per un totale di 400 studenti. Ad oggi (2015) sono quasi 4.000 gli studenti di master e corsi di laurea provenienti da oltre 100 università in 40 paesi in 6 continenti che partecipano ad X-Culture in un determinato semestre. Negli anni, la cooperazione con partner aziendali ha reso il progetto più pratico.

Ma quali sono i benefici che derivano da questa esperienza internazionale?

  • Ampliare il proprio curriculum con skill di consulenza, lavoro di squadra, problem solving.
  • Fare rete con studenti, professionisti e titolari di aziende.
  • Ottenere benefit: fino a $ 2.000 in denaro per il vincitore del concorso; altri premi in denaro concessi dai clienti, la commissione post-mercato per le soluzioni che si traducono in contratti (in genere il 15% del valore del contratto), oltre a prospettive di un contratto a tempo indeterminato o di lavoro con l’azienda cliente.

Ma scopriamo come funziona attraverso Mirko Franceschetti, studente del corso di Laurea Magistrale in Scienze Economiche presso l’Università Niccolò Cusano.

Ciao Mirko, come sei venuto a conoscenza del progetto X-Culture?

Sono stato coinvolto in X-Culture grazie al Prof. Mario Risso, che durante il suo corso di marketing ci ha presentato il progetto, invitando e incitando noi studenti a partecipare.

Partecipare a X-Culture vuol dire collaborare con studenti di altri Paesi. Che rapporto hai instaurato con i componenti del tuo team?

Devo dire che tra noi si è subito instaurato un clima di collaborazione. Ci siamo immediatamente presentati tramite Facebook e Skype, raccontando un pò di noi, dei nostri studi e dei nostri hobby, ovviamente comunicando in inglese. Questo primo step è stato fondamentale per unificare il gruppo e cominciare a sviluppare insieme il progetto.

Raccontaci in breve la tua esperienza a X-Culture.

 Il progetto è durato circa due mesi. Dopo aver sostenuto un test di lingua inglese, obbligatorio per partecipare, sono stato assegnato al team con cui ho poi svolto il progetto. Il nostro compito è stato quello di sviluppare un business plan per una società emergente da scegliere insieme. La nostra scelta è ricaduta su Selfo, una start-up Belga nel campo della ristorazione. Il progetto era suddiviso in consegne settimanali chiamate milestones. Per svolgere al meglio ogni milestone, abbiamo deciso di suddividere il programma in base alle nostre competenze, esponendo i nostri lavori agli altri membri prima di ogni consegna. In questo modo, nonostante il lavoro individuale, abbiamo avuto modo di confrontarci e migliorare insieme le nostre proposte. Il risultato finale è stato quello di un business plan creato grazie all’apporto di ogni singola personale e alla cooperazione di tutti.

Cosa hai provato quando ti hanno comunicato di essere tra i vincitori di X-Culture con il tuo team?

È stata una grandissima soddisfazione. Partecipare ha significato prima di tutto mettermi in gioco: comunicare in inglese con persone provenienti da paesi e culture diverse dalla mia, organizzarci con orari e scadenze precise per via della distanza e non per ultimo gestire il tempo da dedicare al progetto anche in base ai miei esami universitari.

Consiglieresti ad altri studenti come te di partecipare? Perché?

Assolutamente sì. X-Culture mi ha dato soprattutto l’opportunità di mettere in pratica ciò che ho studiato durante gli anni universitari, confrontando la mia preparazione con quella dei membri del mio team.

Infine, che progetti hai per il futuro?

Vorrei concludere il mio percorso di studi entro la fine del 2016, preparando una tesi di ricerca all’estero grazie al progetto Erasmus+.

Se X-Culture è stato un buon trampolino di lancio, noi ti auguriamo il meglio per il futuro. In bocca al lupo, Mirko! 🙂

 

Commenti disabilitati su Intervista a Mirko, studente Unicusano vincitore di X-Culture. Studiare a Roma

Read more

Ansia da esame: 5 modi per sopravvivere!

Sessioni d’esame e ansia che cresce sono strettamente correlati. E noi studenti ci trasformiamo in automi (in crisi) che vagano per casa in compagnia del nostro unico e caro amico, il caffè.

L’ansia da esame è un nemico reale, ci insegue ovunque, trasforma le nostre notti in incubi da scena muta. L’ansia da esame colpisce tutti: le matricole, gli studenti incalliti, quelli bravi e gli insicuri perché il giorno prima dell’esame si è sempre nel panico totale, ahimè.

Ecco allora 5 modi per sopravvivere all’ansia da esame.

  1. In primis, concentrati nello studio pianificando una scaletta a breve termine delle cose da fare e argomenti da ripassare.
  2. Motivati e ogni qualvolta porti a termini un obiettivo della tua scaletta, premiati! Come? Una birra con gli amici, una serata al cinema, un bagno caldo oppure preparati una buona cena.
  3. Studia da solo ma ripassa in compagnia di un collega.  Questo è un buon metodo per confrontarsi, acquisire maggiore sicurezza e superare l’ansia da esame.
  4. Applica una tecnica di rilassamento, ad esempio la meditazione: esercizi di respirazione, di rilassamento e di visualizzazione sono fondamentali per alleviare qualsiasi preoccupazione.
  5. Scrivi e annota le tue paure per analizzare e ridurre l’ansia da esame. Questa tecnica è emersa da uno studio condotto dall’Università di Chicago e ha dimostrato che gli studenti propensi a scrivere le proprie ansie arrivano all’esame con maggiore tranquillità.

Con questi 5 buoni consigli potrai sicuramente ridurre la tua ansia d’esame ed affrontare la sessione d’esame con maggior tranquillità. Ma non dimenticare (mai!) che il miglior modo per sopravvivere all’ansia da esame è essere ottimista! 😉

Commenti disabilitati su Ansia da esame: 5 modi per sopravvivere! Studiare a Roma

Read more

Studiare a Roma: quale facoltà scegliere?

Sei un fuorisede e desideri studiare a Roma? La capitale offre molti spunti interessanti e opportunità anche ludiche per i giovani studenti: locali e vita notturna a gogò, il gettonato giovedì universitario, le mostre gratuite per gli under 30 al Palazzo delle Esposizioni, ecc.

Ma studiare a Roma vuol dire anche non sbagliare la propria scelta universitaria ed evitare di perdere tempo prezioso.

Quale facoltà scegliere? Dove studiare a Roma? Ecco 5 consigli per fare una buona scelta universitaria.

  1. Ascolta i tuoi desideri e definisci i tuoi obiettivi.
  2. Chiedi agli altri, soprattutto a chi ti conosce bene, quali sono le tue propensioni e attitudini.
  3. Informati sulle figure e professioni più richieste nel mondo del lavoro, magari fai il JOBTEST realizzato da Unicusano per scoprire con 10 semplici domande le facoltà che hanno più sbocchi lavorativi nel 2015.
  4. Scegli l’Ateneo che ti soddisfa di più ed esploralo come spazio in cui studiare e vivere i tuoi anni universitari.
  5.  Informati su tutte le attività formative e culturali che le Università offrono: erasmus, stage e tirocini, attività ricreative, sport.

Studiare a Roma vuol dire anche vivere l’università fino in fondo, appassionarsi e sentirsi parte di quel mondo. Quindi se sei disorientato, puoi scaricare la mappa per gli universitari della capitale. Nella mappa S.P.Q.R Studenti Per Quartieri a Roma, trovi le sedi delle principali università romane, i locali più amati dagli studenti e i pro e i contro di ciascun quartiere universitario dove gli studenti vivono, i costi da sostenere per i fuorisede che decidono di studiare a Roma. Scaricala cliccando qui e portala con te! 😉

Commenti disabilitati su Studiare a Roma: quale facoltà scegliere? Studiare a Roma

Read more

Master in Criminologia a Roma: come diventare criminologo?

Chi non ha mai desiderato da piccolo seguire le orme del celebre detective Sherlock Holmes? Non negatelo, anche voi vi siete cimentati, almeno una  volta nella vita, a risolvere quei casi complessi delle serie tv. 😉

Ma qual è l’identikit dell’esperto in Crime Scene Investigation?

Il criminologo è propenso all’indagine minuziosa e quindi all’analisi e alla relazione tra diversi elementi, con un sesto senso particolarmente sviluppato a tal punto da far invidia agli amici. Oltre alla predisposizione personale, l’esperto in criminologia deve avere una conoscenza multidisciplinare per capire comportamenti e azioni devianti, ma anche l’ambiente sociale di riferimento e le forme preventive che si possono attuare.

Negli ultimi anni, l’attività investigativa e in generale l’interesse per la criminologia non solo si è amplificato in Italia, ma ha conosciuto anche trasformazioni per effetto dell’opera del legislatore e del progresso tecnico-scientifico; pertanto è diventata necessaria e indispensabile una adeguata formazione con un master in criminologia investigativa.

Quale è il tipico percorso di studi del criminologo?
Per poter divenire criminologo si deve avere, oltre alla laurea, un master o un corso professionalizzante e aver svolto un periodo di tirocinio formativo. Oggi sono nati molti corsi di formazione in crime scene investigation, proprio come quello proposto dall’Università di Roma Niccolò Cusano. Il Master in Criminologia a Roma intende fornire una conoscenza e una competenza operativa in tema di indagini a figure di diversa estrazione (difensori, investigatori, polizia, consulenti tecnici, infermieri del 118), offrendo un primo percorso didattico trasversale e comune nella prima fase. Gli studenti, successivamente, possono scegliere  tra più moduli tematici (Criminologia Investigativa, Investigazioni difensive e private, Forensic nursing) e diversificare la preparazione finale. Il Master Crime Scene Investigation di Unicusano ha durata annuale pari a 1500 ore, corrispondenti a 60 cfu. Il master si svolgerà in modalità e-learning con piattaforma accessibile 24 h\24 ed è articolato in lezioni video e materiale fad; tuttavia nella sede dell’Unicusano di Roma è prevista, facoltativamente e in formula weekend, la partecipazione a dei laboratori come questi su Il falso documentale (3 ore), Dattioloscopia (3 ore), Il sopralluogo giudiziario (3 ore).  Agli iscritti che avranno superato le eventuali prove di verifica intermedie e la prova finale verrà rilasciato il Diploma di Master di I livello in “Crime Scene Investigation”. Il titolo conseguito è rilasciato ai sensi dall’Allegato G commi 1 e 2 lettera c. del D.M. 1 dicembre 2010, n. 269 (e successive modifiche e integrazioni) recante disciplina dei requisiti minimi richiesti agli investigatori privati titolari di istituti ed agli investigatori privati dipendenti.

Sei già laureato e cerci un master in criminologia  a Roma?

Per maggiori info su costi e modalità di iscrizione al Master in criminologia a Roma dell’Unicusano clicca qui. 😉

Commenti disabilitati su Master in Criminologia a Roma: come diventare criminologo? Studiare a Roma

Read more

7 tipi di studenti universitari. E tu quale sei?

Ognuno di noi ne ha incontrato o ne incontrerà almeno tra i corridoi della propria facoltà. Ognuno di noi, anche se inconsciamente non lo sa, mostra una personalità vicina ad uno dei 7 personaggi che sto per elencarti… Pronto a scoprire chi sei tra i 7 tipi di studenti universitari avvistati in facoltà? 🙂

  1. Miss/Mister 30 e lode: sembra essere lo studente universitario più unico che raro nella tua università. Lui/lei prende sempre 30 e lode come se facesse parte di un club esclusivo a cui tu non accedi (un 3o e lode è per sempre!).  Generalmente, è il classico tipo che il giorno dell’esame finge di non essere abbastanza preparato e spera nella grazia del prof. Poi arriva il 30 e lode per lui/lei… ed un misero 18 per te.
  2. Lo Sciallo: è il tipico studente universitario con buona dialettica che si dimentica le date d’esame, studia in extremis (magari da wikipedia), si presenta a lezione in ritardo. Nella sua visione contorta crede di avere una certa alchimia e simpatia con il prof. di turno, ma poi va sempre male agli esami.  Nei casi più gravi, fa credere agli altri di aver dato l’esame e di aver preso un onesto 25, in realtà è fuori corso da molto tempo!
  3. Il Raccomandato: è sempre sorridente e tranquillo. Prende il caffè con il Prof. poco prima dell’appello d’esame. Esce soddisfatto dell’aula con il suo bel voto. Tutti hanno questo tipo di studente tra i propri compagni di corso, difficile a volte individuarlo perché il raccomandato tenta di mischiarsi nella plebe partecipando a sessioni di studio full immersion. Come smascherarlo? Questo personaggio si annida tra coloro che non vanno mai fuori corso.
  4. L’ansioso: non vorrebbe mai presentarsi agli esami per la sua troppa insicurezza. La concentrazione nello studio è elevata eppure crede di essere eternamente impreparato rispetto agli altri studenti universitari. Ma l’insicuro sosterrà l’esame ed ovviamente lo passerà. 😉
  5. Lo scaramantico: anche lui come l’ansioso afferma di essere impreparato sulla materia oggetto d’esame, ma lo fa per altri motivi: scaramanzia. Per questo studente ogni cosa ha una sua sacralità, ci sono fattori fondamentali per andar bene all’esame: la maglia portafortuna da indossare per l’esame, dove parcheggiare il motorino, la penna con cui firmare il voto, il posto dove sedersi in aula e anche con chi parlare prima dell’esame orale…
  6. Il perfezionista: passa molto ad organizzare lo studio, infatti ha già programmato tutti gli esami da qui al 2018. Sa che il 31 gennaio avrà l’esame di statistica di 678 pagine suddivise in tranche equivalenti di pagine da studiare per ogni giorno che lo separa alla fatidica data. Niente e nessuno può distrarlo dalla sua tabella di marcia, neanche il weekend fuori porta con gli amici di sempre.
  7. Lo sfigato: è una categoria in cui tutti finiamo almeno una volta nella vita (eccetto il secchione e il perfezionista). Lo sfigato è colui che ha studiato tutto il programma, tutti i giorni per 2 mesi. Si è anche soffermato sulle note a piè di pagina, ma… ha tralasciato un paragrafo di mezza pagina che credeva apparentemente di poca importanza. Ebbene si, la prima domanda del prof. verterà proprio su quell’argomento e la mancata risposta ha già compromesso l’esito. Che sfiga!

Questi i 7 studenti universitari tipici avvistati nelle università italiane. E tu in quale ti riconosci? 😉

Commenti disabilitati su 7 tipi di studenti universitari. E tu quale sei? Studiare a Roma

Read more

Master online infermieri a Roma

Una volta diventati infermieri e magari trovato lavoro e avviata la propria carriera, la propria preparazione accademica non è terminata. Infatti, per quanto si possano aver finito gli studi con successo e per quanto si possa lavorare nel settore da anni, sono sempre moltissime le innovazioni e gli aggiornamenti che bisogna affrontare per svolgere il proprio lavoro in maniera responsabile e attuale. Inoltre, è sempre possibile ampliare le proprie specializzazioni e le proprie competenze, così da aumentare le proprie possibilità.

Questo non significa, ovviamente, rinunciare a preziose ore di lavoro, almeno non se si sceglie di aggiornarsi o specializzarsi online. A Roma, presso la prestigiosa Università Telematica Niccolò Cusano, numero uno in Italia nel suo genere, sono disponibili molti e innovativi master online infermieri dedicati all’Area Medico Sanitaria.

Grazie alle piattaforme telematiche, alle modalità di studio blended e al supporto di un tutor, gli studenti possono organizzare lo studio in maniera indipendente e personalizzata, facendolo combaciare con il proprio lavoro, o avendo il tempo di accumulare anche esperienza lavorativa. A tal proposito, i tanti tirocini presso aziende con reale possibilità d’impiego finale sono un ottimo modo per diventare veri professionisti e anche un valido trampolino di lancio per la propria carriera.

I master online infermieri dell’Area Medico Sanitaria attivi sono:

  • Master in Operatore in discipline olistiche per la salute (Operatore del Benessere) – Esperto in Alimentazione Naturale
  • Master in Innovazione Tecnologica e Biotecnologie nello screening del K mammario: potenzialità e limiti
  • Master in Area Critica ed Emergenza Sanitaria
  • Master in Management Sanitario
  • Master in Psicologia della Salute Organizzativa: teorie, strumenti e metodologie per la valutazione del rischio Stress Lavoro Correlato
  • Master in Strategie comportamentali ed educative nei disturbi dello sviluppo: ADHD, Autismo e Disabilità Intellettiva
  • Master in Nutrizione Clinica
  • Master in Infermieristica e Ostetricia Legale e Forense
  • Master in Gestione del coordinamento nelle professioni sanitarie
  • Corso in Alimentazione vegetariana – vegan

Per maggiori informazioni, potete chiedere subito qui. Inoltre, vi aspettiamo qui sul Blog di Unicusano Roma per continuare a parlare delle tante opportunità offerte dall’università. A presto!

Commenti disabilitati su Master online infermieri a Roma Studiare a Roma

Read more

Project Management: master online

Ci sono professioni sempre più richieste e ricercate, ma per le quali sono davvero pochi i professionisti preparati e con le giuste competenze per svolgerle. Al punto da generare condizioni paradossali in cui, in un momento di crisi come questo, c’è una forte ricerca di personale, ma pochi che soddisfano i requisiti di ammissione.

Una di queste professioni è il Project Management, ruolo particolarmente nuovo e che richiede grandi competenze sia dal punto di vista manageriale, che amministrativo, gestionale e psicologico. Professione particolarmente soddisfacente e di grande realizzazione a livello di carriera, avere la giusta preparazione non è facile e solo uno studio accademico particolarmente approfondito, ma anche al passo coi tempi, è fondamentale.

L’Università Telematica di Roma Niccolò Cusano propone quindi il Master online in Project Management, le cui ore di formazione sono riconosciute come requisito per l’accesso agli esami di certificazione del PMI – PMP (Prject Management Professional).

Si tratta di un master innovativo non solo per i temi trattati, ma anche per il metodo di studio. Infatti, non solo si svolge in modalità blended, permettendo un corso di studi indipendente e personalizzato, che ben si concilia anche con un lavoro, ma si tratta anche di uno studio particolarmente job oriented, ricco di seminari, workshop e simulazioni, così da preparare lo studente al reale mondo del lavoro. È inoltre possibile frequentare tirocini presso aziende pubbliche o private che danno reali opportunità di assunzione finale agli studenti più brillanti.

Al termine del master, chi è già un professionista del settore avrà aggiornato in maniera profonda le sue competenze e conoscenze, sia dal punto di vista pratico, che teorico, mentre i neolaureati avranno il giusto know how per cimentarsi sin da subito nel mondo del lavoro in maniera innovativa, dinamica e specializzata.

Per maggiori informazioni su questo master, potete visitare il nostro portale online oppure chiedere subito qui: siamo a vostra disposizione! 🙂

Vi aspettiamo quindi, per accompagnarvi nella vostra strada verso il futuro con Unicusano. A presto!

Commenti disabilitati su Project Management: master online Studiare a Roma

Read more

Master online: opportunità e vantaggi.

Università Telematiche, corsi di laurea e master online, studio da casa, e-learning: ormai se ne sente sempre più parlare e sono sempre di più gli studenti che si accostano a questo tipo di studi e scelgono questo metodo che unisce un percorso accademico di qualità a metodi innovativi e dinamici, ben più adatti ai tempi che corrono e alle nuove esigenze di studenti e lavoratori.

A Roma, presso l’Università Telematica Niccolò Cusano, tra le più prestigiose in Italia, sono disponibili moltissimi master, perfetti sia per laureati e neolaureati, sia per tutti quei professionisti che vogliono aggiornare le loro competenze e conoscenze.

Ma cosa significa frequentare un master online?

Significa avere la possibilità di gestire il proprio studio in maniera assolutamente indipendente e personalizzata. A seconda del percorso didattico scelto, infatti, si potrà decidere di seguire l’intero master sulle piattaforme telematiche, dove lezioni e materiale didattico sono costantemente disponibili, così da organizzare le proprie ore di lezione e il proprio studio privato a seconda delle proprie esigenze, oppure si può scegliere una modalità blended, cioè un misto tra lo studio completamente telematico e quello in presenza.

Indipendentemente dal percorso didattico scelto, tutti gli studenti sono seguiti, supportati e aiutati da un tutor che li guida nelle proprie scelte e nel proprio percorso, così da esser certi che sia il migliore e più adatto alle aspirazioni di ciascuno.

Inoltre, l’Unicusano è perfettamente consapevole dell’importanza che l’esperienza lavorativa ha nel trovare lavoro all’inizio della propria carriera. Non solo un master online lascia il tempo agli studenti di accumulare questa esperienza lavorativa, ma organizza anche tirocini presso aziende sia pubbliche che private che diano reali possibilità di assunzione finale agli studenti più brillanti.

Si tratta quindi di una scelta accademica perfetta per chi vuole avere delle opportunità concrete, oltre che una preparazione solida, con competenze al passo coi tempi.

Per maggiori informazioni, non esitate a chiedere subito qui: il nostro staff è a vostra disposizione. A presto!

Commenti disabilitati su Master online: opportunità e vantaggi. Studiare a Roma

Read more