informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

La laurea in ingegneria gode di una differenza importante rispetto alle altre, permette infatti, a chi l’ha conseguita, di poter entrare da subito nel mondo del lavoro, senza per forza seguire una fase di praticantato e senza nemmeno l’obbligo di superare l’Esame di Stato (richiesto solo per determinate posizioni e soprattutto in ambito pubblico).

Questo tuttavia non significa che specializzarsi dopo un laurea in ingegneria non serva. Anzi. I numeri ci dicono che i laureati in ingegneria sono in continuo aumento e chi, provenendo da questo percorso di studi, vuole darsi una chance in più rispetto agli altri deve necessariamente seguire percorsi di specializzazione come il Master in Ingegneria a Roma che UniCusano ha attivato per l’area dell’Innovazione, sviluppo e gestione di reti energetiche basate su energie rinnovabili.

Il punto di partenza è chiarissimo: l’energia è sempre stata importante per l’uomo ma lo diventa ancora di più in un momento in cui si è capito che le fonti energetiche tradizionali devono essere necessariamente ottimizzate o se non proprio sostituite da fonti rinnovabili e con un minore impatto sull’ambiente.

Il Master di UniCusano nasce proprio per formare professionisti in tale area funzionale e si rivolge a chi ha conseguito una laurea quinquennale o comunque magistrale in ingegneria meccanica, civile, energetica o informatica e che vuole costruire la sua professione di domani negli ambiti emergenti della green economy.

Per arrivare a questo obiettivo UniCusano ha previsto un percorso formativo incentrato sulla progettazione di sistemi integrati per la produzione e distribuzione energetica di tipo rinnovabile, nonché sulla implementazione di nuovi materiali e componenti da usare in campo energetico; il tutto lo si fa rivedendo alcuni aspetti di base della chimica e dell’elettronica.

Il Master, che si conclude con una prova finale, dura un anno con un impegno di circa 1500 ore e da diritto a 60 CFU.